Premier League, giallo sull'uscita di Fellaini: lesione o rabbia Mou?

La sostituzione del belga, entrato al 63' e uscito 7 minuti dopo, ha sorpreso i tifosi. Il manager: "Volevo cambiare qualcosa, ma dopo un paio di minuti si è bloccato".

767 condivisioni 10 commenti

di

Share

Quella in corso non sembra essere la stagione di Marouane Fellaini. Il nazionale belga, infatti, sta vivendo uno dei momenti più travagliati della sua carriera: partito a rilento in Premier League, stava cominciando a carburare quando, a fine settembre nel corso del match contro il Southampton, uno scontro con Shane Long lo ha costretto a un lento recupero.

Una lesione al legamento laterale del ginocchio che si è rivelata più fastidiosa del previsto: illusorio quanto affrettato, infatti, si è dimostrato il rientro poche settimane dopo, tanto che il centrocampista del Manchester United ha poi dovuto sottoporsi a una sosta ben più prolungata.

Rientrato a inizio gennaio in FA Cup contro il Derby County, nel 2018 Fellaini ha racimolato solo 45 minuti in quattro partite, compresi i 7 in cui è rimasto in campo mercoledì sera nella sconfitta per 2-0 dei Red Devils sul campo del Tottenham.

Premier League, giallo sull'uscita di Fellaini: lesione o rabbia Mou?

Quei 7 minuti di Fellaini contro gli Spurs hanno tinto immediatamente di giallo la Premier League. Entrato al minuto 63 insieme a Mata al posto di Lingard e Pogba, a risultato già ampiamente compromesso, il belga è stato infatti richiamato da José Mourinho solo sette minuti più tardi e sostituito con Ander Herrera.

Marouane Fellaini
La discussa sostituzione di Fellaini

Un cambio incomprensibile a chi seguiva il match sul divano di casa, tanto che i tifosi si sono subito scatenati sui social, arrivando a ipotizzare che Mou avesse voluto infliggere un'umiliazione al suo centrocampista, reo magari di non riuscire a rispettare le consegne del suo manager o, più banalmente, a tenere anche solo un ritmo partita degno della Premier League.

Immediata, però, la spiegazione è arrivata dall'account Twitter del Manchester United che ha chiarito come il cambio fosse dovuto a un infortunio, versione confermata a fine partita dallo stesso Mourinho:

Ho messo in campo Marouane perché volevo cambiare un po' le dinamiche del match, ma siamo stati sfortunati. Lui è entrato con entusiasmo ma ha subito sentito che qualcosa non andava nel suo ginocchio. Credo sia sempre lo stesso legamento: sarebbe la terza volta.

José Mourinho

Che il giallo sia risolto o meno, per Fellaini non sembrano comunque esserci buone notizie: rabbia di Mourinho o reale infortunio che sia, la sua stagione appare sempre più maledetta.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.