Europei di calcio a 5, day 2: Lubiana ai piedi di Ricardinho

Che spettacolo alla Stozice Arena! Il giocatore più forte al mondo incanta con un gol di rabona, la Francia blocca sul 4-4 la Spagna campione in carica. Ora tocca all'Italia.

1k condivisioni 40 commenti

di

Share

Gli Europei di calcio a 5 continuano a regalare sorprese. Ieri, nella giornata inaugurale, due pareggi: il pari in Slovenia-Serbia, che fa comodo all'Italia (in campo giovedì alle 20.45), e l'impresa della Polonia che fa 2-2 con la Russia. Stavolta, vince il Portogallo di uno strepitoso Ricardinho contro la Romania, ma non la Spagna, che viene fermata sul 4-4 da una Francia all'esordio assoluto nella competizione.

Gruppo C, Portogallo-Romania 4-1

Nella gara del gruppo C, la Stozice Arena di Lubiana incorona subito il suo Re-cardinho. O Magico ispira i suoi con due assist nel primo tempo, finalizzati prima da Pedro Cary di testa e poi da Fabio Cecilio, e si scatena nella ripresa. Prima,  però, la Romania (che prende anche tre pali) accorcia le distanze con il portiere di movimento Stoica.

Nel momento di difficoltà, ecco il campione: stop orientato per liberarsi dell'avversario, palla sul destro, che non è il suo piede, e Ricardinho cosa fa? Rabona col sinistro. Applausi. A chiudere i giochi ci pensa Bruno Coelho.

Gruppo D, Francia-Spagna 4-4

Il gruppo D inizia con una grande sorpresa. Doveva essere la squadra materasso e, invece, la Francia per poco non interrompe l'imbattibilità di Venancio Lopez, che non ha mai perso una partita agli Europei di calcio a 5 nei 40'.

Spagna sempre costretta a rincorrere: da 0-1 a 1-2, poi 2-4. Alla fine, i 7 volte campioni d'Europa trovano il pareggio con Bebe portiere di movimento.

Il top di giornata

  • Ricardinho

Avevate qualche dubbio? No, dai. In realtà, prima della rabona, il portoghese era stato un po' sottotono per quello che è il suo standard. Perché da Ricardinho, il miglior giocatore di futsal al mondo, ci si aspetta sempre qualcosa di più. Aveva fatto due assist, sì. Preso una traversa dopo un elastico, d'accordo. Ma gli mancava il gol. "Ho preparato un paio di sorprese", aveva dichiarato al nostro Roberto Marchesi nel pregara. Ecco, appunto: stop orientato e rabona. Poi, a fine partita, un'altra promessa ai microfoni di Fox Sports: "Se Dio vuole, la prossima volta vi dedico un gol". Sperando che non sia più avanti contro l'Italia.

  • La Spagna

Irriconoscibile. Non tanto in fase offensiva, perché segna 4 reti e tira 21 volte in porta, quanto in fase difensiva. Le Furie Rosse si complicano la vita da sole: nel primo gol l'assist lo fa Tolra, dopo 10 secondi della ripresa Bebe pasticcia col pallone, poi Ortiz fa autogol complice un ripiegamento difensivo errato. Brutta Spagna. Merito anche, e soprattutto, di una Francia eroica, letale in contropiede.

Euro Futsal 2018: i risultati della 2^ giornata

Gruppo C

  • Portogallo-Romania 4-1

Classifica: Portogallo 3 punti, Romania e Ucraina* 0

Gruppo D

  • Spagna-Francia 4-4

Classifica: Francia e Spagna 1 punto, Azerbiagian* 0

* una partita in meno

Le partite di giovedì: c'è l'esordio dell'Italia

Gruppo B

  • Polonia-Kazakistan (ore 18, Fox Sports)

Gruppo A

  • Serbia-Italia (ore 20.45, Fox Sports)

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.