Barcellona, Messi re su punizione: in Liga superato Cristiano Ronaldo

Quello contro l'Alaves è il 30esimo gol da palla inattiva con la maglia blaugrana: sono 20 le punizioni segnate nel campionato spagnolo, mentre il rivale portoghese è fermo a 19.

988 condivisioni 21 commenti

di

Share

Polisemia. In semantica indica la proprietà che una parola ha di esprimere più significati. In questo caso ci riferiamo a un termine specifico, parabola. Uno: l'antenna che consenta di poter riceve un segnale da trasmette in televisione. Due: la traiettoria che assume un oggetto lanciato da un posto e che finisce in un altro. Tre: i racconti attribuiti a Gesù e che si trovano nei vangeli.

Dalla teoria alla pratica. Uno: seguire la partita tra Barcellona e Alaves su FOX Sports. Due: aspettare che il pallone calciato parta dal piede di Messi per infilarsi in rete. Tre: raccontare l'ennesimo gesto straordinario che tende sempre di più verso il divino.

Difficile rimanere indifferenti davanti all'eleganza del numero 10 blaugrana. Una punizione che ribalta il risultato quando mancano meno di dieci minuti al termine del match: al gol di Guidetti nel primo tempo, risponde Suarez nella ripresa. E alla fine arriva Messi, alla 200esima presenza in Liga al Camp Nou. Sempre meno dei gol segnati: 212. Più di uno a partita. Ma anche questo non stupisce più quando si parla di Leo.

Barcellona, Messi supera Cristiano Ronaldo sulle punizioni

L'argomento è di quelli delicati. Due scuole di pensiero che solo in rari casi vanno d'accordo: potenza contro precisione. Sassata contro parabola. L'importante è che il risultato sia il medesimo. Con quella segnata all'Alaves, sono 30 le punizioni messe a segno dal fenomeno argentino da quando veste la maglia del Barcellona.

E in Liga? È il gol numero 20 da calcio piazzato. Superato anche il rivale di sempre, Cristiano Ronaldo. Un sorpasso sottolineato anche da un tweet pubblicato dall'account ufficiale della lega, con il portoghese fermo a quota 19, superato da Messi. Che diventa così il miglior realizzatore di punizioni negli ultimi 25 anni del campionato spagnolo.

Ne sa qualcosa Pacheco. Il numero 1 dell'Alaves che è riuscito soltanto a sfiorare il pallone che è entrato tra la mano del portiere e il palo alla sua sinistra. Sale a quota 20 in Liga, sempre più Pichichi della stagione. Passo importante anche per la corsa alla Scarpa d'Oro: l'argentino del Barcellona con questo gol raggiunge Immobile (40 punti), alle spalle di Cavani e Kane che comandano la classifica a 42. Arrivederci alla prossima parabola.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.