Bundesliga, Lipsia-Amburgo 1-1: Kostic risponde al vantaggio di Bruma

L'esterno portoghese sblocca la gara al 9', ma al 29' l'attaccante serbo approfitta di un errore della difesa avversaria per firmare il definitivo pareggio.

167 condivisioni 2 commenti

di

Share

Prosegue il momento no di  Lipsia e Amburgo, che alla Red Bull Arena danno vita ad un 1-1 che non accontenta nessuno. I 'Tori Rossi' falliscono il controsorpasso ai danni dell'Eintracht e vengono superati anche dallo Schalke, scivolando al quarto posto. Termina con un pareggio la prima di Hollerbach sulla panchina dell'HSV, sempre in penultima posizione.

Nonostante lo scarso periodo di forma delle due formazioni, la gara non è brutta. I due gol arrivano entrambi nel primo tempo, per i padroni di casa segna Bruma, per gli ospiti è Kostic a timbrare il cartellino.

Nel prossimo turno di Bundesliga, il Lipsia sarà ospite del Borussia Moenchengladbach, mentre l'Amburgo giocherà contro l'Hannover.

Le scelte dei tecnici

KeitaCopyright GettyImages
Naby Keita, partito tra le riserve, è subentrato a Demme al 58'

Hasenhuttl ripropone per dieci undicesimi la formazione che ha perso a Friburgo, con la sola eccezione di Bernardo, sostituito dal rientrante Klostermann. Scontata la giornata di squalifica, Naby Keita si accomoda in panchina: al suo posto gioca Kampl.

Sulla panchina dell'Amburgo, complice l'esonero di Gisdol dopo il ko contro il Colonia, siede per la prima volta Bernd Hollerbach, vice di Felix Magath ai tempi di Schalke e Wolfsburg. Il neo tecnico opta per un 3-4-1-2, con Hunt, Kostic e Wood a formare il terzetto offensivo.

Bundesliga, il racconto di Lipsia-Amburgo

LipsiaCopyright GettyImages
L'esultanza dei calciatori del Lipsia per Halstenberg, vittima di un infortunio al legamento crociato

Ottima partenza del Lipsia che al 9' trova il vantaggio alla prima occasione creata. Discesa di Sabitzer sulla corsia destra, cross verso il centro e incornata di Bruma: Mathenia tocca ma non può evitare il terzo gol in Bundesliga del portoghese.

L'inizio schock degli ospiti prosegue al quarto d'ora con l'errore di Papadopoulos: il difensore greco regala il pallone ad Augustin, ma l'ex attaccante del PSG non ne approfitta calciando sul palo. E dal possibile 2-0 si passa al pareggio dell'Amburgo, con Kostic che al 29' scatta sul filo del fuorigioco, sull'assist di Jung, trafiggendo Gulacsi in uscita. La terza rete stagionale del giocatore serbo è praticamente l'ultima azione degna di nota della prima frazione, che dunque termina sull'1-1.

KosticCopyright GettyImages
Kostic supera Gulacsi e firma l'1-1

Nel secondo tempo il risultato non cambia

Al 54' Sabitzer si mette in mostra con un cross di esterno deviato in angolo da Mathenia. È ancora l'esterno austriaco, alla mezz'ora, a impegnare l'estremo difensore avversario su punizione. Nell'Amburgo il più pericoloso è Kostic, ma l'attaccante getta al vento la possibilità della doppietta tirando addosso a Gulacsi. Nel finale, il colpo di testa di Walace finisce sul fondo, mentre Mathenia salva su Upamecano nei minuti di recupero. Triplice fischio finale, Lipsia-Amburgo termina 1-1,

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.