Atletica leggera: maratona da record a Dubai!

Mosinet Geremew e Roza Dereje vincono una straordinaria edizione della Standard Chartered Dubai Marathon, che ha fatto registrare i record del percorso a livello sa maschile sia femminile.

31 condivisioni 0 commenti

di

Share

La maratona di Dubai si è confermata come la gara più veloce del mondo in questa specialità grazie al percorso pianeggiante e la temperatura ideale di 12° C. Anche quest’anno l’Etiopia ha dominato la maratona degli Emirati Arabi aggiudicandosi sia la gara maschile sia quella femminile, con prestazioni cronometriche straordinarie. Mai nella storia della maratona sette atleti erano scesi al di sotto delle 2h05’ nella stessa manifestazione.

Mosinet Geremew con la bandiera etiope
Mosinet Geremew vittorioso sul traguardo

Al termine di un arrivo in volata il ventisettenne Mosinet Geremew ha trionfato in 2h04’00” con il record del percorso con 2h04’00” precedendo di appena due secondi il debuttante in maratona Leul Gebrselasie. Il vincitore della passata edizione Tamirat Tola ha completato la tripletta etiope in terza posizione in 2h04’06” nonostante una caduta al 35 km. Per la prima volta nella storia della maratona sette atleti sono scesi sotto la barriera delle 2h05’. Birhanu Legese si è dovuto accontentare del sesto posto pur fermando il cronometro in 2h04’15” davanti a Seifu Tura (2h04’44”). L’Etiopia ha monopolizzato le prime dieci posizioni della classifica maschile. Il debuttante in maratona Yenew Alamirew (grande specialista dei 5000 metri in pista) ha corso la prima 42 km della sua carriera in 2h08’56”.

Maratona di Dubai, vittoria decisa allo sprint

La gara è stata condotta a ritmi da record del mondo nella prima metà, ma ha subito un rallentamento dopo il 30 km una volta che i pacemaker hanno terminato il loro compito. La lotta per la vittoria si è decisa allo sprint negli ultimi 200 metri quando erano in lizza ancora cinque atleti. Prima di oggi Geremew si era messo in luce con il secondo posto a Xiamen e il terzo posto a Berlino alle spalle di Eliud Kipchoge e Guye Adola. Mosinet Geremew:

Gara veloce, persino troppo veloce all’inizio, ma poi il ritmo si è stabilizzato. Non ero sicuro di poter vincere fino al 41 km

Dominio etiope incontrastato anche nella gara femminile con nove atlete del paese africano ai primi dieci posti. La sola atleta del Barhein Desi Jisa è stata in grado di inserirsi nella top ten all’ottavo posto in 2h24’05. Livello tecnico straordinario con quattro atlete capaci di scendere sotto le 2h20’ per la prima volta nella storia. Roza Dereje ha stabilito il record del percorso con 2h19’17” diventando la settima atleta più veloce della storia. La vincitrice aveva un record personale di 2h22’43” realizzato a Shanghai.

Roza Dereje taglia il traguardo
Nove atlete etiopi tra le prime dieci classificate alla Maratona di Dubai

Lo scorso anno si era classificata sesta a Dubai e aveva realizzato il record personale nella mezza maratona di 1h07’23” a Copenaghen. Alle spalle di Dereje si sono classificate nell’ordine Feyse Tadese (2h19’30”), Yebrgual Melese (2h19’36”) e la campionessa in carica Workenesh Degefa (2h19’53”), Haftamnesh Tesfay (2h20’13”) e l’ex campionessa mondiale dei 1500 metri indoor Gelete Burka (sesta con il record personale di 2h20’45”, aveva un record precedente di 2h26’03”). Entrambi i vincitori hanno ricevuto un assegno da 200.000 dollari.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.