FIFA 18: la nuova patch risolve il glitch del calcio d'inizio

La nuova patch rilasciata da EA Sports risolve uno dei glitch più fastidiosi di FIFA 18: dal prossimo update verrà eliminato il cosiddetto bug del calcio d'inizio.

FIFA Ultimate Team banner

775 condivisioni 61 commenti

di

Share

FIFA 18 dice addio al bug del calcio d'inizio. Uno dei glitch più fastidiosi dell'attuale edizione del titolo calcistico targato EA Sports verrà ufficialmente fixato nella nuova patch che la software house statunitense rilascerà nelle prossime ore, accontentando così tutti quegli utenti che tanto avevano auspicato una miglioria in tal senso. Segnare nella prima azione di gioco non sarà dunque più una passeggiata, con l'update che verrà rilasciato dapprima su pc con un peso di 1,5 gb.

Il cosiddetto bug del calcio d'inizio, in realtà, si manifestava in maniera abbastanza semplice: avete mai notato una certa fluidità nel gioco offensivo subito dopo il fischio d'apertura dell'arbitro? Ecco, qualora ve ne foste accorti ricorderete anche quanto facile fosse insaccare la palla dietro all'estremo difensore avversario con un cross dalle corsie laterali o un filtrante a tagliare. Questo, che all'apparenza potrebbe anche non sembrare un vero e proprio bug, era invece visto come una piaga dagli utenti di FIFA 18.

Tutto è bene quel che finisce bene, con EA Sports che ha annunciato di aver risolto tutto grazie a uno dei primi update di questo 2018. La patch, oltre a rimediare ad alcune lacune tecniche secondarie, introdurrà anche dei nuovi kit non ancora specificati.

FIFA 18 domina su consolle, ma su pc il re è un altro

Non è solo la questione FIFA 18 a tener banco sulle scrivanie dei piani alti di EA, con l'azienda americana che si conferma regina del mercato videoludico italiano. Se per quanto riguarda le consolle la guerra appare attualmente abbastanza impari - con la simulazione calcistica per eccellenza ormai stabilmente ai vertici delle classifiche - lo stesso non si può dire per le vendite per pc, dove il dominio della software house si scinde dalla branca sportiva per spostarsi su quella del life simulator con The Sims 4. A chiudere la top ten tricolore vi è comunque un altro titolo della stessa casa produttrice, vale a dire quel Need for Speed rilanciato da Electronic Arts dopo anni un po' altalenanti legati al passaggio alle consolle di settima generazione.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.