Calciomercato, agente Gomez: "Tutti ridono del Milan". Poi le scuse

A Tuttosport Augusto Paraja attacca la dirigenza rossonera: "C'è grande confusione, servono personaggi all'altezza. Nemmeno in Serie C argentina succede questo". Poi arrivano i chiarimenti

Il ds del Milan Massimo Mirabelli: club attaccato dall'agente di Gustavo Gomez

507 condivisioni 24 commenti

di

Share

Che in questa stagione Gustavo Gomez sia destinato a far parlare della propria presenza al Milan più con le schermaglie di calciomercato che con le prestazioni in campo, non è una novità. Appena 10 minuti all'attivo, in Europa League, e nessuna apparizione in Serie A hanno fatto sin qui del difensore paraguaiano classe 1993 uno degli elementi in lista di sbarco nelle contrattazioni di gennaio.

Vamos Paraguay 🇵🇾 💪👊

A post shared by Gustavo Gomez (@gustavogomez462) on

Il difensore, acquisto più caro del calciomercato estivo 2016, piace al Boca Juniors. Le parti sono però distanti sulla modalità di trasferimento: il club argentino vorrebbe un prestito oneroso di un anno e mezzo, con riscatto fissato a 5 milioni, mentre i rossoneri chiedono almeno 7 milioni di euro, pari alla cifra sborsata 18 mesi fa per prelevarlo dal Lanús e metterlo a disposizione dell'allora allenatore Vincenzo Montella.

Una distanza che, stando a quanto rivelato su Twitter da Cesar Luis Merlo, giornalista di TyC Sports, aveva portato a un violento scontro verbale tra Augusto Paraja, agente del calciatore, e Massimo Mirabelli, direttore sportivo rossonero. Parole grosse e anche una finestra sfondata dal procuratore con il lancio di una sedia nell'ufficio del dirigente rossonero. Circostanza poi smentita dalle parti. I dubbi restano, e le parole rilasciate da Paraja a Tuttosport non aiutano certo a fugarli:

Il Milan vive un momento di grande confusione, spero che presto sia rappresentato da personaggi all'altezza. Noi siamo stati trattati malissimo: i dirigenti del Boca sono arrivati da Buenos Aires portando una maglia e in cambio non hanno ricevuto nemmeno un caffè. Nemmeno nella serie C argentina si comportano in questo modo.

Gustavo Gomez abbraccia i compagni di squadra nel Milan: una scena ormai lontana
Gustavo Gomez abbraccia i compagni di squadra nel Milan: un ricordo lontano

Calciomercato Milan, l'agente di Gomez all'attacco: "Dirigenza non all'altezza"

Considerazioni, quelle di Paraja, che vanno oltre il calciomercato. Su Gustavo Gomez c'è anche il Celta Vigo, ma le considerazioni dell'agente si estendono oltre la singola trattativa: 

Nel mondo del calcio ormai tutti, giocatori, dirigenti e allenatori ridono della situazione che si è venuta a creare al Milan. Se un dirigente non ha il livello intellettuale e professionale per un grande club e glielo danno lo stesso in mano, i risultati non sono buoni. 

Accuse taglienti nei confronti di una società rinnovata, che in sede di calciomercato estivo aveva speso più di 200 milioni di euro candidandosi a un rilancio su scala nazionale e continentale. Gustavo Gomez è di fatto fuori dai giochi rossoneri, come le esclusioni di Montella prima e Gattuso poi attestano. Per il Milan emerge un altro piccolo scoglio, del quale dovranno occuparsi Mirabelli e Fassone in primis: ribattere alle parole di Paraja, un'autentica bocciatura per un club così blasonato.

Mi sembra tutto improvvisato: la dirigenza attuale è incapace di gestire un club così grande e importante.

Poi arrivano le scuse: "Tutto chiarito"

La sparata mattutina di Paraja non poteva lasciare indifferente la dirigenza milanista, così è stato necessario un incontro a Casa Milan tra l'agente di Gomez e Mirabelli. Al termine, Paraja ha detto:

Con Mirabelli tutto chiarito, ci siamo confrontati esponendo ognuno il proprio punto di vista. Ora lavoriamo insieme per trovare la soluzione migliore per Gustavo.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.