WWE SmackDown verso la Royal Rumble: AJ Styles cade nella trappola

A cinque giorni dal PPV della rissa reale, Sami Zayn e Kevin Owens prendono un piccolo vantaggio sul campione WWE, facendolo cadere nell’ennesimo tranello.

WWE SmackDown, AJ Styles al tappeto prima della Royal Rumble

61 condivisioni 2 commenti

di

Share

Dopo la grande notte dei 25 anni di Raw, siamo pronti per la nuova puntata di SmackDown, l’ultimo show WWE prima della Royal Rumble, il PPV che andrà in onda domenica notte 28 gennaio dal Wells Fargo Center di Philadelphia (in Pennsylvania) e che vi racconteremo come sempre live (a partire da l’una di notte) con la cronaca scritta qui su FOX Sports.

Oggi siamo invece a Washington, per un’edizione di SmackDown che regalerà l’ultima puntata della faida tra AJ Styles (qui la sua intervista a FOXSports.it), Kevin Owens e Sami Zayn, prima della resa dei conti, l’Handicap Match alla RR con in palio il titolo WWE del Phenomenal.

Al termine dello show, poi, ci sarà il secondo appuntamento con il Mixed Match Challenge, la nuova competizione della WWE in onda direttamente su Facebook, che per l’occasione mette di fronte la coppia mista composta dal fresco campione intercontinentale The Miz e Asuka, contro Miss Money in the Bank Carmella e Big E. Dopo la puntata di ieri celebrativa dei 25 anni di Raw, insomma, sono ancora tanti temi caldi da affrontare: cominciamo dunque il consueto racconto della serata nella rubrica WWE-ek SmackDown, a cura di FOX Sports.

WWE SmackDown

I primi a presentarsi sul ring di SmackDown sono Kevin Owens e Sami Zayn, che a cinque giorni di distanza dall’Handicap Match alla Royal Rumble mostrano tutta la loro eccitazione per lo Yep Movement che li porterà, a loro giudizio, a diventare i primi co-campioni WWE.

Li interrompe AJ Styles che ovviamente non sembra così d’accordo e replica verbalmente: i “Kami” rispondono come sia stato lui a mettersi da solo in questa situazione e rimandano il filmato in cui chiede l’Handicap Match.

Poi ne mandano un altro, una sua intervista in cui diceva di poter affrontare entrambi in match uno contro uno nella stessa sera. Così gli domandano se sia un uomo di parola e se voglia mettersi alla prova facendolo davvero. Li raggiunge il General Manager Daniel Bryan, che inizia a parlare, ma viene interrotto poco dopo da AJ Styles, che visti i precedenti accetta direttamente la sfida senza permettere al GM di accontentare le richieste dei suoi “pupilli”.

Backstage

Daniel Bryan torna nel suo ufficio e parla con Shane McMahon, dicendo che non avrebbe sancito questi due match per stasera. Il Commissioner non sembra così convinto e dice che il tempo delle supposizioni è ormai finito, per poi andarsene dall’ufficio.

Chad Gable (con Shelton Benjamin) vs Jey Uso (con Jimmy Uso)

Ultimo scontro, in questo caso singolo, prima del 2-out-of-3 Falls Match che metterà in palio i titoli di campioni di coppia di SmackDown alla Royal Rumble. Una sfida molto intensa e fisica, che viene decisa dopo uno spettacolare Rolling German Suplex di Chad Gable, che vale il conteggio di tre.

Backstage

Renee Young intervista Shinsuke Nakamura sulla Royal Rumble, mentre il giapponese parla arriva Baron Corbin e i due hanno uno scambio di battute molto acceso. Per questo si sfideranno in un match più tardi.

Naomi vs Liv Morgan (con Ruby Riott e Sarah Logan)

A incontro già cominciato, a bordo ring arrivano anche Natalya, Lana, Carmella e Becky Lynch. L’incontro viene vinto da Naomi, dopo un calcio ben assestato seguito da Roll-Up. Subito dopo la Riott Squadra sale e attacca Naomi: Becky Lynch (da sola) interviene in sua difesa, poi arrivano anche le altre e parte un tutti contro tutti, anticipazione di quanto accadrà domenica nella prima Royal Rumble femminile della storia.

La rissa si ferma con l’ingresso di Charlotte, che spiega a tutte loro che, a prescindere da chi vincerà la RR, questa si dovrà piegare alla regina a WrestleMania 34.

Shinsuke Nakamura vs Baron Corbin

Ed eccoci al match annunciato prima tra due partecipanti alla Royal Rumble. L’incontro finisce in un no-contest, per via dell’intervento a sorpresa di un terzo concorrente della rissa reale, nonché campione in carica, quale è Randy Orton. The Viper colpisce con un RKO entrambi, rimanendo l’unico in piedi sul ring.

Kofi Kingston, Xavier Woods e Bobby Roode (con Big E) vs Rusev, Aiden English e Jinder Mahal

Dopo una presentazione molto divertente per celebrare il nuovo regno da campione degli Stati Uniti di Bobby Roode, che supportato dal New Day spiega quanto questo sarà “Glorious”, parte il 6-Man Tag Team Match. L’incontro si chiude dopo una Spinebuster dello US Champion su Aiden English, poi colpito con una gomitata dalla terza corda di Xavier Woods.

AJ Styles vs Kevin Owens

Siamo arrivati al primo dei due incontri consecutivi di AJ Styles, nel quale però viene inserita subito una clausola da Shane McMahon: né adesso Sami Zayn, né dopo Kevin Owens, potranno intervenire nel match del loro compagno contro The Phenomenal. Se lo faranno, saranno licenziati all’istante.

E così, senza intromissioni, il campione WWE riesce ad avere la meglio su Kevin Owens, imprigionandolo nella Calf Crusher.

Il canadese cede praticamente in modo immediato, AJ non molla la presa infierendo sul ginocchio e così arriva in suo soccorso Sami Zayn. Il match infatti è ormai concluso e non può rischiare il licenziamento, così attacca violentemente e brutalmente il campione prima dell’inizio del loro match, sotto lo sguardo impotente di Daniel Bryan e Shane McMahon dal backstage.

AJ Styles vs Sami Zayn

Così, con AJ Styles evidentemente indebolito e claudicante, può cominciare il suo secondo incontro consecutivo. Anche Kevin Owens però non se la passa bene, visto che viene chiamata addirittura una barella per portarlo fuori dall’arena. Prima che i medici riescano a posizionarlo, però, il WWE Champion lo attacca di nuovo, salvo poi essere fermato da Sami Zayn. La sfida prosegue sul ring, in modo anche abbastanza equilibrato. AJ però ha sempre un “occhio di riguardo” per Kevin Owens, che a un certo punto butta giù dalla barella.

Una distrazione fatale, perché tornando sul ring riceve l’Helluva Kick di Sami Zayn, che poi chiude il discorso con la Blue Thunder Bomb che vale il conteggio di tre. A cinque giorni dalla Royal Rumble, il campione è stato schienato.

Mixed Match Challenge

Conclusa la puntata di SmackDown, andiamo avanti con il secondo episodio del Mixed Match Challenge, che vede vincere The Miz e Asuka nello scontro con Big E e Carmella. Decisivo The Miz che mette fuori causa Big E e Asuka che sul ring imprigiona Carmella nell’Armbar.

Enzo Amore licenziato dalla WWE

Novità importanti in arrivo dalla divisione dei Cruiserweight, visto che l’ormai ex campione Enzo Amore è stato licenziato dalla World Wrestling Entertainment nell’ambito della politica di tolleranza zero dell’azienda di Stamford, per fatti relativi alla sua vita privata (è rimasto coinvolto in alcune accuse di violenza sessuale da parte di una ragazza).

A confermare il tutto, un videomessaggio di Daniel Bryan che ha anticipato la puntata di 205 Live, lo show WWE dedicato alla divisione dei pesi leggeri. Il General Manager di SmackDown ha spiegato che Enzo Amore non farà più parte del roster e che, a seguito del licenziamento, il titolo di campione dei Cruiserweight è rimasto vacante.

Per questo la prossima settimana sarà nominato un GM dello show, che chiarirà quali saranno i prossimi passi da compiere per l’assegnazione del titolo. Ovviamente il match contro Cedric Alexander in programma per la Royal Rumble è stato annullato.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.