Calciomercato Inter, Rafinha: "Ritrovo Icardi, ora la Champions League"

Il club ha presentato il centrale arrivato in prestito dal Barcellona, ma Spalletti si sfoga: "Saremo noi a doverlo aiutare a tornare in forma. Ci servono rinforzi".

1k condivisioni 6 commenti

di

Share

Dopo Lisandro Lopez, il rinforzo per una difesa ai minimi termini e già in panchina domenica sera contro la Roma, l'Inter ha presentato il secondo acquisto del suo calciomercato invernale, Rafael Alcântara do Nascimento detto Rafinha, arrivato in prestito dal Barcellona.

A rubinetti di Suning chiusi, Sabatini e Ausilio hanno fatto miracoli, ottenendo il centrocampista brasiliano, che ha anche il passaporto spagnolo, in prestito gratuito fino a fine stagione, con un diritto, e non obbligo, di riscatto fissato a 35 milioni di euro, più 3 di eventuali bonus.

Reduce da una lesione del menisco interno del ginocchio destro risalente a nove mesi fa, il fratello di Thiago Alcantara sta uscendo da un lungo calvario fatto di operazioni e riabilitazioni: una quindicina i minuti giocati nel suo rientro la settimana scorsa in Copa del Rey nel derby perso dai Blaugrana contro l'Espanyol.

Calciomercato Inter, Rafinha: "Ritrovo Icardi, ora la Champions League"

Ora Rafinha intravede finalmente la luce in fondo al tunnel e vuole diventare il colpo di questo calciomercato dell'Inter, aiutando il suo nuovo club a centrare quello che è sempre stato l'obiettivo della stagione:

Sono davvero molto felice, è una grande soddisfazione arrivare qui. Ora voglio ottenere il massimo, voglio vincere più partite possibile e aiutare la squadra a raggiungere il nostro obiettivo, la Champions League.

Rafinha ha poi parlato del ruolo che potrebbe ricoprire nell'Inter e dei suoi nuovi compagni:

Ho scelto la maglia numero 8. Posso ricoprire molti ruoli a centrocampo, sia a destra che a sinistra. I miei nuovi compagni? Sono contento che molti parlino la mia lingua: conosco bene Mauro Icardi, abbiamo già giocato insieme.

Ma a Spalletti non basta

Il figlio di Mazinho avrà bisogno di tempo, ma potrebbe rivelarsi una pedina importante per le ambizioni dell'Inter, anche se Spalletti nelle ultime ore sembra aver perso un po' del fiducioso spirito aziendalista mostrato finora e ha chiesto con chiarezza altri rinforzi in questo calciomercato:

Finora non mi sono mai lamentato con la società, anche se avrei qualche motivo per farlo. Coperta numericamente la difesa, nel mezzo ci vorrebbe invece qualcuno che abbia il livello adatto a lottare per obiettivi importanti. Rafinha? Non si può chiedere a chi non gioca da un anno e mezzo di metterci a posto le cose. Siamo noi che dovremo aiutare lui, non viceversa.

Parole pesanti nei confronti del club, alle quali il tecnico di Certaldo ha aggiunto un avviso a chi, fra i suoi giocatori, più lo ha deluso: 

La squadra comunque grosso modo è questa e le cose ce le metteremo a posto fra noi. Chi non è da Inter lo metto fuori e non gioca più.

Luciano Spalletti

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.