Verso gli Europei di calcio a 5: Italia ok nel test contro la Polonia

Al PalaCesaroni di Genzano, la Nazionale azzurra - che esordirà il 1° febbraio contro la Serbia - batte 7-0 la Polonia in amichevole. Calderolli e Lima i migliori.

134 condivisioni 0 commenti

di

Share

Risultato migliore non poteva esserci. L'Italia, che dal 30 gennaio sarà impegnata a Lubiana per gli Europei di calcio a 5 (in esclusiva su Fox Sports), vince 7-0 nel test contro la Polonia e può sorridere in vista dell'esordio del 1° febbraio contro la Serbia.

Al PalaCesaroni di Genzano, che ha riservato un bagno di folla agli Azzurri, la Nazionale chiude il primo tempo sul 2-0 grazie a una doppietta di Calderolli, poi dilaga nella ripresa. De Oliveira fornisce il terzo assist e regala la palla gol a Lima, che trova anche il 5-0. Nel mezzo, c'è gloria anche per Baron e per il 6-0 di Castagna, due giovani che si candidano per un posto tra i 14. Il 7-0 finale lo segna Merlim su tiro libero.

A Lubiana, la Nazionale dovrà riscattare l'eliminazione ai quarti di finale contro il Kazakistan della scorsa edizione. Il capitano Gabriel Lima è intervenuto proprio su questo aspetto.

Visto come è andata due anni fa, la responsabilità è maggiore. In quell'occasione abbiamo pianto e ancora conserviamo brutti ricordi, ma ora possiamo riscattarci.

Il c.t. Roberto Menichelli si è concentrato sull'aspetto tattico e sulla scelta di portare in Slovenia due pivot (De Oliveira e Castagna) o uno soltanto.

Abbiamo giocatori di palleggio e li dobbiamo sfruttare. L'Italia ha giocato le migliori partite alternando un gioco con un pivot di riferimento e a uno più mobile con il 4-0. Questa considerazione influirà nella mia scelta.

Verso gli Europei di calcio a 5: Italia, le note positive

  1. Calderolli è apparso in forma smagliante. Il giocatore dell'Acqua&Sapone, che in campionato ha segnato 9 gol, ha giocato un primo tempo da fuoriclasse, segnando una doppietta che ha mandato l'Italia al riposo sul doppio vantaggio. Con l'Italia non ha mai giocato un Europeo o un Mondiale, ma stavolta il posto nei 14 non glielo toglie nessuno.
  2. Un altro in forma è De Luca. Lo scugnizzo napoletano - campione d'Europa nel 2014, ma fuori dai convocati nel Mondiale del 2016 – è stato uno dei più intraprendenti e potrebbe essere la sorpresa della spedizione azzurra.
  3. Se Calderolli e De Luca possono risultare due sorprese, le certezze dell'Italia sono Honorio e Lima. Il primo sembra non risentire dei 34 anni sulla carta d'identità e gioca come fosse un ragazzino, la prestazione del secondo è da capitano vero, sia in fase difensiva sia in quella offensiva, in cui trova anche due gol.
  4. Se il pivot non segna, non è detto che abbia giocato una partita insufficiente. È il caso di De Oliveira, che realizza tre assist vincenti e si tiene i gol per le partite che contano.

Verso gli Europei di calcio a 5: Italia, le note negative

  1. In difesa, l'Italia ha ballato troppo, soprattutto nel primo tempo, permettendo alla Polonia di colpire anche una traversa. Al resto ci hanno pensato Mammarella, uno dei portieri più forti al mondo, e nella ripresa Miarelli. Nonostante ciò, gli Azzurri hanno mantenuto la porta inviolata, ma dal 1° febbraio non sono ammesse distrazioni.
  2. Romano non è sceso in campo per un problema al ginocchio. Nulla di grave, ma la sua condizione va tenuta sott'occhio. Agli Europei di calcio a 5, l'Italia ha bisogno di lui.

Il cammino verso gli Europei di calcio a 5 dell'Italia proseguirà a Novigrad, in Croazia, dove venerdì si giocherà, contro la Francia, l'ultimo test prima dell'esordio. Entro domenica, invece, Menichelli dovrà scegliere i 14 giocatori dei 18 pre-convocati che andranno a difendere i colori azzurri in Slovenia.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.