Scarpa d'Oro, sorpasso Kane: è solo in vetta, Messi quarto

Con la rete dell'1-1 contro il Southampton in Premier League, l'attaccante del Tottenham sale a quota 42 punti e approfitta del digiuno di Immobile e Cavani.

719 condivisioni 2 commenti

di - | aggiornato

Share

I galloni di miglior marcatore d'Europa nel 2017 non gli bastavano: così Harry Kane insegue anche la Scarpa d'Oro, il riconoscimento destinato ai calciatori più prolifici nei campionati del Vecchio Continente per singola stagione. Il centro del pareggio messo a segno sul campo del Southampton dall'attaccante del Tottenham, il numero 21 nella Premier League 2017/2018, vale l'aggancio alla vetta. In solitaria.

Nel weekend calcistico Kane ha potuto approfittare, oltre che della sua vena davanti al portiere avversario valsa l'1-1 contro i Saints, anche dei digiuni dei due principali contendenti alla vetta della classifica Scarpa d'Oro: Ciro Immobile ed Edinson Cavani. L'attaccante della Lazio è stato fermato da un infortunio muscolare che l'ha messo fuori dai giochi pochi minuti dopo il fischio d'inizio della partita dell'Olimpico contro il Chievo Verona, mentre il numero 7 uruguaiano, privo del compagno di reparto Neymar, è rimasto a secco nel ko per 2-1 del Paris Saint-Germain sul campo del Lione.

Davanti a tutti nella classifica Scarpa d'Oro 2017/2018, quindi c'è un uragano: anzi, "Hurricane", così come è chiamato dai tifosi degli Spurs il biondo centravanti inglese. Che dopo l'aggancio a Immobile in prima posizione grazie alla doppietta rifilata all'Everton, ora il numero 10 del Tottenham ha messo la freccia e ha toccato con mano il gradino più alto del podio.

Classifica Scarpa d'Oro 2017/2018: c'è Kane davanti a tutti

Sul podio della classifica Scarpa d'Oro, guidata da Harry Kane, sono quindi presenti le massime leghe d'Italia, Francia e Inghilterra. Guai però a dare per dispersi Lionel Messi e la Liga: già, perché con la favolosa doppietta sul campo del Betis, dove il Barcellona ha trionfato per 5-0, il numero 10 argentino è balzato a due centri dalla vetta, con 38 punti all'attivo. La Pulce è a un passo dai primi tre posti nella classifica Scarpa d'Oro, davanti a Mohammed Salah del Liverpool, autore di 18 centri in Premier League con i Reds, e Mauro Icardi dell'Inter, a digiuno nell'1-1 dei nerazzurri contro la Roma.

Accede invece alla top 10 della classifica Scarpa d'Oro Nabil Fekir del Lione, autore di una rete da 36 metri contro Areola nel successo interno contro il Psg: centro numero 16 per l'attaccante francese di origini algerine, che vale 32 punti. Una quota condivisa con Sergio Aguero: hat trick per l'argentino nel 3-1 del Manchester City sul Newcastle. Il weekend di grandi firme è completato da Robert Lewandowski del Bayern Monaco, a segno due volte nel 4-2 rifilato dai bavaresi al Werder Brema.

Tra le grandi firme, non fanno passi in avanti Radamel Falcao del Monaco e Paulo Dybala della Juventus: il colombiano non ha trovato la rete nel 3-1 al Metz griffato Jorge, Rony Lopes e Ghezzal, mentre il numero 10 della Juventus è fermo per un infortunio muscolare. Un altro esponente della Serie A si affaccia invece nella Top 20: è Fabio Quagliarella della Sampdoria, dodicesimo a quota 30 punti grazie alla tripletta nella vittoria interna per 3-1 contro la Fiorentina.

Nella lista dei migliori marcatori europei c'è posto anche per calciatori impegnati in campionati ormai conclusi da diverse settimane: è il caso di Igor Angulo del Górnik Zabrze in Polonia (19 centri, con moltiplicatore 1.5), Albert Prosa dell'FCI Tallinn e Rauno Sappinen degli estoni del Flora Tallinn (27 gol a testa, moltiplicatore di 1.0). Ecco la classifica Scarpa d'Oro:

  • 42: Harry Kane (Tottenham, ENG - 21 gol x 2,0)
  • 40: Ciro Immobile (Lazio, ITA - 20 gol x 2,0)
  • 40: Edinson Cavani (Paris Saint-Germain, FRA - 20 gol x 2,0)
  • 34: Lionel Messi (Barcellona, ESP - 19 gol x 2,0)
  • 36: Mauro Icardi (Inter, ITA - 18 gol x 2,0)
  • 36: Mohamed Salah (Liverpool, ENG - 18 gol x 2,0)
  • 34,5: Jonas (Benfica, POR - 23 gol x 1.5)
  • 34: Robert Lewandowski (Bayern, GER - 17 x 2,0)
  • 32: Radamel Falcao (Monaco, FRA - 16 gol x 2,0)
  • 32: Nabil Fekir (Lione, FRA - 16 gol x 2,0)
  • 32: Sergio Agüero (Manchester City, ENG - 16 gol x 2,0)
  • 30: Fabio Quagliarella (Sampdoria, ITA - 15 x 2,0)
  • 30: Luis Suarez (Barcellona, ESP - 15 gol - x2,0)
  • 30: Neymar (Paris Saint-Germain, FRA - 15 gol - x2,0)
  • 28,5: Igor Angulo (Górnik Zabrze, POL - 19 gol x 1,5)
  • 28,5: Bas Dost (Sporting Lisbona, POR - 19 gol x 1,5)
  • 28: Paulo Dybala (Juventus, ITA - 14 gol x 2,0)
  • 28: Raheem Sterling (Manchester City, ENG - 14 gol x 2,0)
  • 27: Albert Prosa (FCI Tallinn, EST - 27 gol x 1,0)
  • 27: Rauno Sappinen (Flora Tallinn, EST - 27 gol x 1,0)
  • 27: Mikhail Gordeichuk (BATE Borisov, BLR - 18 gol x 1,5)
  • 26: Pierre-Emerick Aubameyang (Borussia Dortmund, GER - 13 gol x 2,0)
  • 26: Mariano Diaz (Lione, FRA - 13 gol x 2,0)

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.