La Liga "acquista" 9 nazionali dell'Arabia Saudita: il motivo è Mondiale

Dal Villarreal a Levante e a Leganes, passando per quattro club di Segunda Division: è il frutto dell'accordo con le autorità sportive saudite, in vista dei Mondiali.

Liga, i nove giocatori dell'Arabia Saudita www.gsa.gov.sa

293 condivisioni 5 commenti

di

Share

Nove acquisti in un colpo solo, annunciati tutti sullo stesso palco. Chi è il club spendaccione? È la Liga. Già, la più importante lega spagnola in persona. E tutto a costo zero: a sostenere le spese, sarà la Federcalcio dell'Arabia Saudita. Ma di cosa si tratta? Dell'arrivo di nove giocatori, tutti nazionali nella selezione di Juan Antonio Pizzi, in sette società di Primera e Segunda Division: Villarreal, Leganes, Levante nel primo gruppo, Numancia, Rayo Vallecano, Sporting Gijon e Valladolid per quanto riguarda il secondo.

Il Submarino Amarillo e i Pepineros madrileni, in particolare, portano a casa due giocatori a testa: uno per la prima squadra, un altro che rinforzerà la formazione B. Il Levante e i club di seconda divisione tesserano invece un calciatore ciascuno. Ognuno dei nove nazionali sauditi rimarranno in Spagna in prestito per sei mesi, ma nulla esclude che possano rimanere più a lungo in Europa.

Questo speciale trasferimento rientra nel progetto nato dall'accordo tra Liga, SAFF (la Federcalcio del Paese asiatico) e la General Sports Authority locale. In poche parole, si tratta di uno stage di lusso nel campionato spagnolo: i nove selezionati potranno così confrontarsi con una realtà sportiva di primissimo livello, in vista dei Mondiali di Russia. Dopo 12 anni di assenza, i Figli del Deserto hanno conquistato il pass per la Coppa del Mondo: in Russia se la vedranno, nel Gruppo A, con i padroni di casa, l'Egitto e l'Uruguay.

Liga, nove nazionali dell'Arabia Saudita sbarcano in Spagna

Un esperimento del genere potrebbe ricordare il talent "Campioni", in cui i vincitori finali potevano godersi un "master" estivo tra le file di Inter, Juventus e Milan. In questo caso, però, la partnership tra l'Arabia Saudita e i club delle prime due categorie iberiche va oltre al semplice tesseramento di giocatori. Lo spiega il numero uno della General Sports Authority, Turki bin Abdulmohsen Al-Sheikh, sul sito dell'ente governativo: 

Il nostro obiettivo a lungo termine è quello di innalzare il livello del calcio nel nostro Paese. La Liga è il campionato estero più popolare in Arabia Saudita e questo progetto aumenta il pubblico e le opportunità commerciali nella regione. La nostra Federcalcio darà vità anche a delle academy, sotto il brand e la supervisione tecnica della principale lega spagnola.

Insomma, altro che Erasmus di lusso per nove privilegiati: è la punta di diamante di una collaborazione ambiziosa e che le parti sperano essere duratura. Anche perché i giocatori non sono stati assegnati a caso: i vari club hanno visionato la selezione saudita in Portogallo, prima di studiare i diversi prospetti direttamente nel Paese del Medio Oriente. Si è arrivati così alla presentazione ufficiale nella capitale Riyad. Ecco i nove giocatori e le società che li aggregheranno in rosa fino a fine stagione:

Yahya Al-Shehri (Leganes), Marwan Abkar (Leganes B), Fahad Al-Muwallad (Levante), Salem Al-Dossari (Villarreal), Jaber Mustafa (Villarreal B), Ali Al-Nemer (Numancia), Abdul Majid Al-Sulahem (Rayo Vallecano), Abdullah Al-Hamdan (Sporting Gijon) e Nooh Al-Mousa (Valladolid).

Il Villarreal potrà contare, per esempio, su Al-Dossari: si tratta di un centrocampista classe '91, proveniente dall'Al Hilal, con 17 presenze e due gol in Nazionale.

Il Levante ufficializza invece Al-Muwallad, attaccante classe 1994 dell'Al-Ittihad con già 40 presenze e 9 gol all'attivo con la maglia del proprio Paese.

Non manca neanche un aneddoto curioso: annunciando il proprio rinforzo sui social, lo Sporting Gijon ha confuso il nome di Abdullah Al-Hamdan con quello del club da cui proviene, l'Al-Shabab.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.