Serie A, Sarri contro la Lega: "Dubbi sulle sue capacità"

Il tecnico dei partenopei si lamenta del calendario dopo la vittoria sull'Atalanta.

105 condivisioni 245 commenti

Share

Una vittoria dal peso specifico smisurato. Al primo match dopo la sosta, il Napoli vince 1-0 una partita difficilissima sul campo dell'Atalanta.

Nel lunch match decide il gol di Dries Mertens che non segnava da 9 giornate. I partenopei salgono a quota 54, momentaneamente a +4 sulla Juventus seconda che domani sfiderà il Genoa nel Monday Night. 

Nel post-partita il tecnico Maurizio Sarri si è complimentato con i suoi ma ha anche avuto da ridire con la Lega per il calendario:

Mi vengono dei dubbi sulle capacità di chi deve decidere. Questo è un errore gigantesto della Lega, la Juventus giocherà 9 volte prima di noi e nessuno ai piani alti se n'è accorto, è una ca**ata clamorosa. In alcuni casi è una scelta obbligata per via delle coppe, in altre no. Diciamo che è una casualità, ma giocare dopo ti mette più pressione addosso. Anche perché succederà quando abbiamo gare non semplici. 

Sulla prestrazione dei suoi:

Un successo qui ha un gusto tutto particolare, abbiamo fatto felici i nostri tifosi. Oggi avevamo preparato la partita in maniera diversa, non era il solito Napoli perché affrontavamo una squadra che ci ha sempre messo in difficoltà.

Su Verdi:

L'ho chiamato una volta perché la società mi aveva detto che c'era un accordo col Bologna. Lui può fare quello che vuole.

Infine sulla clausola presente nel suo contratto:

Non mi interessa nulla, né della clausola né della scadenza del contratto. Quando arriverà il momento opportuno incontrerò De Laurentiis, non ci saranno stravolgimenti.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.