Calciomercato, Neymar-Real Madrid: non è solo una questione di soldi

Secondo Marca, Florentino Perez vorrebbe il brasiliano ma è riluttante a trattare col PSG e con il padre-agente del giocatore. Da Madrid intanto, spingono per il sì.

56 condivisioni 4 commenti

di - | aggiornato

Share

Il clamoroso passaggio di Neymar dal Barcellona al Paris Saint-Germain è l'affare che ha cambiato per sempre i parametri del calciomercato: dal momento in cui il PSG ha sborsato 222 milioni di euro per lui, sono già 3 i giocatori ad aver cambiato squadra con una valutazione superiore a 100 milioni: Mbappé, Dembélé e Coutinho.

In questi giorni però si è parlato parecchio di un possibile ritorno nella Liga del fenomeno brasiliano, che si sarebbe già stancato di giocare in un campionato poco competitivo come quello francese e sarebbe nel mirino del Real Madrid.

Nonostante la presenza di alcuni dirigenti dei Blancos che spingono per l'approdo di Neymar al Bernabeu, il presidente Florentino Perez non sarebbe totalmente convinto dell'operazione. E i motivi della sua perplessità sono stati elencati da Marca.

Neymar al PSG
Intrigo Neymar-Real Madrid

Calciomercato, intrigo Neymar-Real Madrid: i dubbi di Florentino Perez

Il quotidiano spagnolo ha snocciolato la questione riguardante il futuro di Neymar, in particolare ciò che frenerebbe il presidente del Real Madrid dall'intavolare una trattativa con il Paris Saint-Germain. E le cause sarebbero principalmente due: la dirigenza del club parigino e il procuratore del giocatore.

Storicamente, il Real è un club che tende a non intraprendere operazioni di calciomercato che possono presentare delle difficoltà. Dall'inizio della filosofia dei "Galacticos" in poi, la società madrilena ci ha sempre abituati a chiudere le trattative in breve tempo, anche perché sono pochi i giocatori che rifiuterebbero la corte della squadra più famosa del mondo. Sin dall'arrivo della proprietà qatariota, trattare con il Paris Saint-Germain è stato notoriamente complicato per tutti e Perez non avrebbe ancora aperto i contatti con i parigini perché sa che incontrerebbe la resistenza di una delle poche società che dal punto di vista economico può guardare il Real Madrid dall'alto in basso.

Inoltre, nell'ambiente madrileno c'è poca fiducia anche nei confronti di Neymar Sr., padre e agente del brasiliano. Il procuratore, visti gli ultimi malumori del figlio causati dagli screzi coi compagni (in particolare con Cavani), sta spingendo per vederlo tornare in Spagna. Ma in passato, sia i dirigenti del Santos che del Barcellona hanno espresso pareri decisamente negativi nei confronti dell'agente, considerato un personaggio avido e problematico.

Per questo motivo, Florentino Perez starebbe resistendo alle esortazioni di alcuni dei suoi collaboratori, convinti che il passaggio di Neymar al Real Madrid gioverebbe alla squadra sia da un punto di vista tecnico che finanziario, dato che il brasiliano al momento è uno dei giocatori più famosi (e quindi redditizi) del mondo. La disponibilità economica non manca di certo al Real, ora ci sarà solo da capire se il presidente supererà la sua diffidenza e deciderà di aprire i contatti per un affare di calciomercato che rischierebbe di essere ancor più clamoroso dell'arrivo di Neymar a Parigi.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.