Il Borussia Dortmund a Berlino, Aubameyang gioca a calcetto

Mentre il Borussia Dortmund era in campo a Berlino, Aubameyang giocava a calcetto con gli amici. La Germania si indigna, lui provoca ancora per esser ceduto.

60 condivisioni 25 commenti

di

Share

La situazione è paradossale. Immaginatevi la reazione di stampa e tifosi a sapere che, mentre il Borussia Dortmund stava perdendo a Berlino contro l'Hertha nell'anticipo della Bundesliga, Pierre-Emerick Aubameyang rideva e scherzava. Sarebbe grave. Lo è di più. Già, perché l'attaccante africano non è volato a Berlino con la squadra e si è messo a giocare a calcetto con gli amici.

Sia chiaro: è stato il Borussia Dortmund a decidere di non convocarlo, ma questo perché Aubameyang non si sta allenando nel modo giusto. Che lasciarlo a casa sia controproducente lo dimostra il fatto che nelle quattro partite di campionato che l'ex milanista ha saltato i gialloneri hanno segnato appena due gol.

Nonostante questo però Aubameyang organizza una partita in contemporanea con quella dei compagni, che quindi scarica completamente. Del risultato della sua squadra probabilmente non gli interessava, tanto che quando gli dicono che sta perdendo lui fa spallucce.

Vota anche tu!

Aubameyang vale un top club europeo?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

BorussiaDortmund, ennesima provocazione di Aubameyang

Le immagini di Aubameyang che gioca a calcetto hanno fatto scandalo. Fra l'altro, e probabilmente non è un caso, indossava la maglia di Dembel che in estate ha lasciato il club sbattendo la porta. Ieri, al termine della gara del Borussia Dortmund, non si è quasi parlato d'altro. André Schürrle ha chiesto espressamente che si trovi in fretta una soluzione. L'africano però sembra non capire le critiche. Su Twitter ha risposto in malo modo al giornalista della Bild che lo ha fotografato mentre giocava a calcetto.

La trattativa con l'Arsenal per il momento non decolla. Il giocatore ha evidentemente un accordo con i Gunners che però, forse per tirare sul prezzo, ancora non hanno presentato un'offerta ufficiale. E la situazione in casa Borussia Dortmund è sempre più paradossale. Con i gialloneri in campo e il loro capocannoniere impegnato in una partita di calcetto fra amici.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.