Calciomercato Juventus, alle origini di Emre Can: il turco di Germania

Alla scoperta di Emre Can, il colpo che Marotta e Paratici stanno cercando di fare per la prossima stagione. Potrebbe arrivare a parametro zero dal Liverpool.

120 condivisioni 15 commenti

di

Share

Un acquisto eccezionale. Non è ancora sicuro, ma ormai è davvero solo questione di tempo. Emre Can l'anno prossimo rinforzerà il centrocampo della Juventus. Arriverà a parametro zero nella finestra di calciomercato estiva. E prendere un nazionale tedesco senza spendere un euro è davvero un gran colpo.

Nei giorni scorsi il direttore generale della Juventus Marotta ha dichiarato a Sky Sport che metteranno fretta al giocatore, ma in realtà non ce n'è bisogno perché Emre Can ha già deciso. Questo anche grazie a Toni Magliarisi. Chi è? Il primo allenatore del giocatore del Liverpool. Ha una storia particolare, perché è stato sui terreni di gioco solo pochi anni, giusto il tempo di conoscere il turco-tedesco, farlo crescere e farci amicizia.

Can cita Magliarisi in tutte le interviste che rilascia. Perché è lui che gli ha trasmesso la passione per il calcio, è lui che lo ha allenato al SV Blau-Gelb Frankfurt e.V., il primo, piccolo, club di Emre. E Magliarisi è uno juventino sfegatato. Per questo la decisione del turco-tedesco di trasferirsi alla Juve nel prossimo calciomercato può esser stata presa anche su suo consiglio.

Vota anche tu!

Emre Can sarebbe il colpo giusto per la Juventus?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Calciomercato Juventus, ritratto di Emre Can

Can d'altronde dà molta importanza a famiglia e amici. Magliarisi è rimasto legato non soltanto ad Emre, ma anche a suo padre che, vivendo a Francoforte, incontra ancora molto, molto spesso. Magliarisi per Can è stato importantissimo anche perché lui non viene da una famiglia di calciatori o di allenatori come invece Hummels e Kroos. E quel club in cui Emre è cresciuto, è davvero una famiglia. Basti pensare che suo padre ancora oggi va al SV Blau-Gelb Frankfurt e.V. per guardare allenamenti e partite dei ragazzini. Spesso si ferma a parlare con loro. "Sapete, anche mio figlio un tempo giocava qui. Oggi è al Liverpool".

Ma lo sanno tutti, perché al centro sportivo hanno tutte le maglie indossate da Can in carriera. Bayern Monaco, Bayer Leverkusen e ora Liverpool. E, dalla prossima finestra di calciomercato, probabilmente anche quella della Juventus. Il signor Kimmig, responsabile del settore giovanile del club di Francoforte, ha raccontato alla Gazzetta dello Sport che Can, appena firmato il primo contratto professionistico (con il Bayern Monaco) tornò su quel campo sul quale aveva imparato a giocare per premiare la squadra che aveva vinto un torneo giovanile. Ora dal SV Blau-Gelb Frankfurt e.V. è appena venuto fuori Barkok, un talento attualmente in forza all'Eintracht Francoforte (classe 1998) che ha fatto lo stesso percorso di Emre. E chissà, forse un giorno anche lui arriverà in Italia.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.