Premier League, Man Utd: il gesto di Fair Play di Mata con lo Stoke City

Lo spagnolo dei Red Devils cade in area di rigore e fa cenno all'arbitro di non assegnare il penalty: gli avversari ne riconoscono lealtà e sportività su Twitter.

23 condivisioni 7 commenti

di

Share

Partiamo pure dal presupposto che da uno come lui, effettivamente, sarebbe stato strano aspettarsi il contrario. Juan Mata è un calciatore particolare: lo conferma il fatto che abbia ideato e stia portando avanti da tempo la sua ambiziosa iniziativa chiamata "Common Goal", in cui sta tentando di coinvolgere più colleghi possibile, per fare in modo che una piccola parte degli stipendi del calciatori venga destinata a iniziative di beneficenza.

Un sogno, come definito dallo stesso attaccante del Manchester United, che con la volontà può trasformarsi in realtà e far diventare veramente il calcio un mezzo per diffondere solidarietà e amore.

Ecco, da uno così sarebbe stato oggettivamente complicato aspettarsi un comportamento scorretto in campo, la classica caduta in area come se un cecchino avesse sparato dalle tribune, al fine di ottenere con l'inganno un calcio di rigore. No, non può essere un atteggiamento da associare a un giocatore come lui. E in effetti Mata, durante la partita di Premier League tra il suo Manchester United e lo Stoke City, ha confermato ancora una volta di essere un uomo di sani principi.

Premier League, Manchester United: il fair play di Mata

Al 34' della sfida, quando i Red Devils erano in vantaggio per 1-0, c'è stato un presunto contatto in area tra l'attaccante e il difensore degli ospiti, l'olandese Martins Indi. Mata è caduto a terra, scivolando sul terreno di gioco bagnato dalla pioggia e l'arbitro ha lasciato proseguire assegnando una rimessa dal fondo.

Se il direttore di gara ha preso questa decisione, però, gran parte del merito è anche dello stesso giocatore del Manchester United, che subito dopo la caduta si è voltato e gli ha fatto cenno di lasciar correre, perché non c'era stato un intervento scorretto da parte del suo marcatore.

Lo testimoniano le immagini, in cui si vede anche Martins Indi ringraziarlo subito dopo per il gesto di Fair Play. E lo stesso ha fatto anche lo Stoke City, che attraverso il suo account Twitter, nel racconto della partita sul social network ha reso onore al suo avversario per il comportamento:

Mata cade in area, il pubblico vede che è un tuffo. Viene assegnata rimessa dal fondo e i replay mostrano il giocatore che alzandosi ammette di essere solo scivolato. Fair Play per lo spagnolo.

Giusto riconoscerlo. Ma da uno come lui sarebbe stato davvero complicato aspettarsi il contrario.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.