Calciomercato, Real Madrid autorizza Mendes a trovare squadra per CR7

Secondo quanto rivelato da media portoghesi, il presidente Florentino Perez avrebbe dato mandato al super procuratore di cercare acquirenti per Cristiano Ronaldo.

64 condivisioni 62 commenti

di

Share

Di nuovo al centro del calciomercato. Cristiano Ronaldo ci era già finito la scorsa estate, quando sentendosi perseguitato dal fisco spagnolo e poco tutelato dal Real Madrid, aveva rivelato ai media portoghesi di avere voglia di cambiare aria. Pensieri e parole che inevitabilmente, per colui che di lì a poco avrebbe vinto il suo quinto Pallone d'Oro eguagliando Messi, hanno sconvolto gli equilibri del mondo del calcio, con tutti i top club europei (e non solo) pronti a fare follie pur di provare a portare CR7 nella propria squadra.

Alla fine rientrò tutto: con un filo di ritardo Florentino Perez mostrò tutta la sua solidarietà nei confronti del fiore al'occhiello del Real Madrid, accodandosi al supporto che né Zidane, né i suoi compagni di squadra (con Sergio Ramos in prima fila) avevano mai fatto mancare al portoghese.

Cristiano Ronaldo è così rimasto a vestire la camiceta dei Blancos, dove è entrato ancora di più nella storia continuando a vincere sia a livello individuale che collettivo, collezionando nuovi record. Record, appunto. Come il nome del quotidiano che lancia la nuova bomba di calciomercato, allo stesso modo di come fece A Bola qualche mese fa. In questo caso non si tratta di malessere del numero 7 delle Merengues, ma di un'indiscrezione che riguarderebbe direttamente la società e il suo rapporto con l'agente di Cristiano, Jorge Mendes. Secondo quanto si apprende da Record, infatti, il super procuratore avrebbe ricevuto carta bianca da parte di Florentino Perez per trovare acquirenti al suo assistito numero uno.

Calciomercato, Cristiano Ronaldo via dal Real Madrid?

Si tratta di una conseguenza - argomentano in Portogallo - della continua richiesta di Ronaldo di vedere lievitare il suo contratto, come da promessa (mai mantenuta) dello stesso presidente del Real Madrid subito dopo l'ultima finale di Champions League. Un'insofferenza, quella di CR7, riportata anche dal quotidiano spagnolo "El Mundo", che ha attribuito allo stesso giocatore questo virgolettato: "Mi dicono sempre domani, domani...".

Cristiano Ronaldo vorrebbe un adeguamento salariale da 40 milioni di euro netti a stagione, "non tanto per una questione economica, quanto piuttosto di blasone, per ricoprire il ruolo di miglior giocatore del mondo e mettersi al pari di Messie e Neymar", sottolineano fonti molto vicine al portoghese. Lui non si sente valorizzato, Florentino Perez non sembra intenzionato ad assecondare queste richieste, soprattutto in un momento delicato come questo.

Ecco dunque spiegato il motivo di questo presunto mandato conferito a Jorge Mendes per trovare un acquirente capace di mettere sul piatto tanti (ma tanti) soldi da offrire. Non è stata stanziata una cifra per l'eventuale cessione, ma la sensazione è che intorno ai 100 milioni di euro possa concretizzarsi questa clamorosa (e ancora ipotetica) operazione di calciomercato, che secondo i rumors vede Paris Saint-Germain e Manchester United in prima fila. E se dovesse davvero realizzarsi, poi, allora l'effetto a catena sarebbe una corte spietata dello stesso Real Madrid nei confronti di Neymar, vero sogno di Florentino Perez. Al momento sono solo voci e indiscrezioni. Chissà che non possano tramutarsi in realtà e rendere incandescente la prossima estate.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.