Scarpa d'Oro: Kane raggiunge in vetta Immobile, duello stellare

L'uragano del Tottenham, dopo essere diventato il più grande marcatore degli Spurs, aggancia l'attaccante della Lazio nella classifica della Scarpa d'Oro 2017/18.

26 condivisioni 9 commenti

di

Share

Questa Scarpa d’Oro è per due biondi. Uno nell’ultimo weekend era al mare a godersi un meritato riposo, l’altro invece è entrato nella storia. E allora, per diritto di cronaca, risulta inevitabile partire con Kane: con l’ultima doppietta all’Everton, infatti, ha realizzato il gol numero 98 con la maglia del Tottenham, superando la leggenda Teddy Sheringham.

Della serie, un record tira l’altro. Perché anche Messi, direttamente da Barcellona, nell’ultima giornata ha deciso di entrare nella storia: l’argentino, con la meravigliosa punizione disegnata contro la Real Sociedad, ha centrato la rete numero 366 in Liga, battendo così il record di Gerd Muller nei top 5 campionati europei. Questa Scarpa d’Oro, tuttavia, sembra godere di due protagonisti assoluti: Immobile e Kane.

L’uragano degli Spurs raggiunge il centravanti della Lazio in testa alla classifica generale. Entrambi infatti sono a quota 20 gol, ma chissà come tornerà Ciro dal mare cristallino delle Maldive dove ha passato le sue vacanze. Intanto sabato i biancocelesti saranno impegnati in casa contro il Chievo, il tutto in un impegno favorevole all’attaccante campano per tentare lo strappo sull’inglese. Che sarà prossimo avversario della Juventus in Champions League, il quale però dovrà prima passare da un filotto di partite davvero complicate: Southampton, Manchester United, Liverpool e Arsenal saranno il duro antipasto prima della sfida ai bianconeri. E chissà a quel punto come cambierà la classifica della Scarpa d’Oro

Classifica Scarpa d'Oro 2017/2018: lotta tra Kane e Immobile

Sul podio della Scarpa d’Oro 2017/18 per ora l’illustre assente è la Liga. Bisogna scendere addirittura alla posizione numero 6 per veder comparire un giocatore del campionato spagnolo. Si tratta di Messi, in orbita con 17 reti totali. Davanti a lui Salah, ultimamente davvero fenomenale. Un mostro. Una creatura in carne ed ossa che con il suo motorino fantasma sta bruciando i terreni di tutta la Premier League. E ne sa qualcosa il Manchester City di Guardiola, crollato per la prima volta in campionato proprio contro lo spettacolare Liverpool trascinato dall’egiziano.

Quarto posto per un argentino dalla genetica italianizzata, Mauro Icardi, anche lui reduce dalle vacanze e quindi stabile a 18 gol in Serie A. Terzo gradino del podio per Edison Cavani, che nonostante qualche scaramucce nello spogliatoio del Psg continua a mostrare costanza sotto porta: per l’ex Palermo sono 19 gol in Ligue 1, una rete in meno dei due cecchini al comando.

Vota anche tu!

Chi dei due può vincere la Scarpa d'Oro

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Impressionante come Kane spazzi via le difese della Premier League. La sua forza è quella di un uragano scatenato, un ragazzo tempo fa approcciato dal… Livorno. Il presidente Spinelli si era convinto di portarlo in Italia dopo la girandola di prestiti alle latitudini inglesi. Ma la Toscana non entusiasmò il giovane Harry, che scelse di conquistare gli Spurs. Detto, fatto. Uno che fa innamorare: "Mia moglie è gelosa di Harry, dice che penso sempre a lui".

Parola di Pochettino, l’allenatore che lo ha reso un’arma che più letale non si può. E che ora lotterà per contendersi la Scarpa d’Oro con Ciro Immobile, l’immortale della Lazio. Altri di Serie A in classifica nei 18 calcolati dalla Uefa? Sì, c’è Dybala, fermo a 14 gol ma al centro di una fase delicata. Tra problemi fisici e una continuità da ritrovare. E allora scopriamo assieme tutti i nomi presenti nella classifica della Scarpa d’Oro 2017/18:

  • 1) 40: Ciro Immobile (Lazio, ITA - 20 gol x 2,0)
  • 1) 40: Harry Kane (Tottenham, ENG - 20 gol x 2,0)
  • 3) 38: Edinson Cavani (Paris Saint-Germain, FRA - 19 gol x 2,0)
  • 4) 36: Mauro Icardi (Inter, ITA - 18 gol x 2,0)
  • 4) 36: Mohamed Salah (Liverpool, ENG - 18 gol x 2,0)
  • 6) 34: Lionel Messi (Barcellona, ESP - 17 gol x 2,0)
  • 7) 31,5: Jonas (Benfica, POR - 21 gol x 1.5)
  • 8) 30: Robert Lewandowski (Bayern, GER - 15 x 2,0)
  • 8) 30: Radamel Falcao (Monaco, FRA - 15 gol x 2,0)
  • 10) 28,5: Bas Dost (Sporting Lisbona, POR - 19 gol x 1,5)
  • 10) 28,5: Igor Angulo (Górnik Zabrze, POL - 19 gol x 1,5)
  • 12) 28: Paulo Dybala (Juventus, ITA - 14 gol x 2,0)
  • 12) 28: Raheem Sterling (Manchester City, ENG - 14 gol x 2,0)
  • 12) 28: Nabil Fekir (Lione, FRA - 14 gol x 2,0)
  • 15) 27: Albert Prosa (FCI Tallinn, EST - 27 gol x 1,0)
  • 15) 27: Rauno Sappinen (Flora Tallinn, EST - 27 gol x 1,0)
  • 15) 27: Mikhail Gordeichuk (BATE Borisov, BLR - 18 gol x 1,5)
  • 18) 26: Pierre-Emerick Aubameyang (Borussia Dortmund, GER - 13 gol x 2,0)
  • 18) 26: Mariano Diaz (Lione, FRA - 13 gol x 2,0)
  • 18) 26: Sergio Agüero (Manchester City, ENG - 13 gol x 2,0)
  • 18) 26: Luis Suarez (Barcellona, ESP - 13 gol - x2,0)

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.