NFL: Eagles al championship di forza, troppi Patriots per Mariota

Gli Eagles soverchiano il pronostico e battono gli Atlanta Falcons in volata, mentre i New England Patriots fanno un sol boccone dei Titans.

5 condivisioni 3 commenti

di

Share

Nella serata/nottata di sabato si sono aperti ufficialmente i divisional games NFL che non sono stati affatto avari di emozioni. Se un’agevole vittoria per i New England Patriots poteva essere messa in preventivo e il 35-17 con cui Brady ha condotto i suoi era nelle corde del match, lo stesso non si può dire della vittoria con pathos dei Philadelphia Eagles che, da numero uno underdog secondo tutti i pronostici pre partita, è riuscita con la difesa e anche un pizzico di fortuna ad avere la meglio sugli Atlanta Falcons per 15-10. L'azione chiave è stata un quarto down sulla goal line che poteva cambiare la storia di un match NFL ricco di emozioni e anche di avvenimenti curiosi tra cui la maschera da cani indossata da alcuni Eagles a fine partita.



Fa freddo al Lincoln Financial Field (-3 gradi) e ci sono anche folate di vento che soffiano per tutta la partita. Il primo gioco di Philadelphia è un lancio sul profondo di Foles che è visibilmente corto, ma regala un grande guadagno grazie alla gentile interferenza della difesa Falcons. Poco dopo Ayaji mette insieme la prima frittata con il fumble che porta tre punti ai Falcons. Foles sembra in bambola e non trova i suoi ricevitori nel medio-lungo, allora tutto passa dalle gambe di Ayaji e arrivati sulla goal line è Blount (nono touchdown in postseason) a mettere sul tabellone gli Eagles, anche se Elliott sbaglia l’addizionale.


Dopo il primo ottimo drive dei Falcons, Ryan compie la magata per trovare in endzone Freeman con uno splendido passaggio fuori dagli schemi. 
Gli Eagles hanno l’ultimo drive del primo tempo e succede più o meno di tutto. Foles prova a macinare yards ma va a un millimetro dal disastro quando lancia in mano alla safety un pallone sul profondo. L’intercetto già fatto rimbalza sul ginocchio di Keanu Neal e torna indietro tra le mani di Smith che conquista venti insperate yards. Con cinque secondi sul cronometro Foles pesca benissimo Jeffrey per un completo da 15 yards a un secondo dalla fine e Elliott questa volta converte dalle 53.

Nick Foles guida gli Eagles a un'insperata vittoria

NFL: Difesa, corse, tanto cuore e gli underdog battono i Falcons

Il secondo tempo non è uno spettacolo per palati fini, ma gli Eagles dopo aver rischiato con qualche errore di troppo, giocano la loro partita con drive lunghissimi basati sull’elusività di Ayaji e una volta che i Falcons hanno settato la loro difesa sulle corse centrali, Pederson e Foles sono stati bravissimi nell’aprirsi gli spazi sui lati. Il quarterback degli Eagles chiude in crescita giocando una partita pulita con 23-30, 286 yards e un quarto periodo interpretato alla grande.

Gli Eagles con due calci di Elliott sono sopra di cinque e i Falcons giocano un quarto e sei a metà campo.

Ryan pennella per Jones una traccia perfetta e il drive può proseguire.
 Si arriva in profonda redzone, sino alle due. La difesa degli Eagles fa ciò che ha macinato per tutta la stagione e obbliga Ryan a un quarto down. L'ex Boston College esce dalla tasca, non ha ricevitori e allora alza un lob per il solito Jones che vola, ha la possibilità di catturarla sopra Mills, ma la palla gli passa tra le mani e una ricezione alla sua portata sfuma malamente. È la condanna per i Falcons, perchè Foles prima simula il kneel e induce alla penalità Atlanta, poi Blount raggiunge il primo down decisivo e gli Eagles volano al championship.

James White e la sua grande partita.

Mariota fa quel che può, i Patriots sono troppo

C’è molto meno pathos a Foxborough dove dopo un inizio piuttosto stentato i Patriots dominano i Titans. La prima segnatura è degli ospiti con un Mariota che comunque interpreta bene la partita e lancia un perfetto pallone nelle mani di Corey Davis che riceve a una mano per il 7-0.
 Nel secondo quarto cambia la musica. Brady (più anziano giocatore a vincere una partita di playoffs NFL nella storia) si mette in moto, ha ore di tempo per lanciare grazie alla sua linea e pesca i ricevitori piazzando il break con due touchdown di James White e uno per Chris Hogan.

Si va alla pausa 21-7 con l’impressione che serva un miracolo a cambiare la storia del match.
 La linea dei Titans collassa, Mariota viene sackato dette volte e il suo attacco non riesce a rimanere in campo, così arrivano i touchdown di Brandon Bolen e del solito Rob Gronkowski che mandano i titoli di coda con largo anticipo.
 I Patriots sono al championship game per la settima volta consecutiva.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.