Liga, che beffa per il Real Madrid: il Villarreal vince 1-0 all'87'!

La squadra di Zidane spreca occasioni per tutto il match, poi la doccia fredda nel finale per mano di Fornals. E il Barcellona può salire a +19.

62 condivisioni 58 commenti

di

Share

Ha dominato tutto l'incontro, ha sprecato un'infinità di palle gol. E poi ha perso. La pioggia battente sul Bernabeu si trasforma in una doccia gelata per il Real Madrid. La beffa contro il Villarreal è atroce, il ko per 1-0 arriva nel finale e rende ancora più nera una crisi evidente per la squadra di Zinedine Zidane: il Barcellona può salire ora a +19, ma anche la lotta con Atletico e Valencia si fa complicata.

Il giustiziere dei blancos si chiama Pablo Fornals: è suo lo scavetto che, al minuto 87, sblocca un match in cui il portierone Sergio Asenjo aveva sventato ogni occasione del Real Madrid. La rete del classe '96 vale la prima vittoria in Liga al Bernabeu per il Sottomarino Giallo di Javier Calleja, nato nella capitale spagnola e cresciuto proprio nella cantera delle merengues.

E se il Villarreal è ormai una macchina da trasferta (tre successi consecutivi), la china presa da Cristiano Ronaldo e compagni si fa sempre più preoccupante: secondo ko di fila in casa, dopo la batosta del Clasico, e vittoria in Liga che manca ormai da più di un mese: dal 5-0 del 9 dicembre, cioè, contro il Siviglia. Una situazione delicatissima, da cui Zidane è chiamato a uscire prima che anche la zona Champions League diventi caldissima.

Liga, Real Madrid sempre più in crisi

La partita del Bernabeu? Asenjo unico. Con Asensio in panchina per tre quarti di match, possiamo tranquillare applicare il gioco di parole al portierone del Villarreal. L'ex Atletico Madrid ha parato tutto - da intendersi letteralmente come "tutto" - soprattutto nel primo tempo. Vi basti sapere che Cristiano Ronaldo, dopo l'ennesima conclusione respinta - e da mezzo metro, oltretutto - gli ha direttamente stretto la mano. Eravamo allo scadere della prima frazione e Sergio Asenjo aveva già compiuto un paio di miracoli: prima sulla fucilata dalla distanza di Marcelo, poi deviando sulla traversa una punizione dello stesso CR7.

Dove non è arrivato il paratutto del Submarino Amarillo, ci ha pensato la sfortuna a far innervosire i blancos. E Cristiano Ronaldo sopra chiunque altro: uno scavetto fuori di un soffio di qua, un esterno destro di poco a largo di là e lo psicodramma del portoghese ha assunto proporzioni da tragedia greca. Se è per questo, anche Bale ha avuto di che lamentarsi: dal gol annullato (giustamente) per fuorigioco al quarto d'ora al colpo di testa murato con la mano da Alvaro Gonzalez (l'arbitro ha lasciato correre tra le proteste), passando per un destro a giro e un'invenzione di tacco fuori bersaglio.

Il gol di Fornals è una beffa atroce

Dopo i super interventi del primo tempo, nella ripresa Asenjo quasi si riposa: le tre parate su Kroos, Modric e il solito Ronaldo sono un gioco da ragazzi. E quando nel finale il centrocampista croato spara alto da posizione ravvicinata, è ormai chiaro che per il Real Madrid non c'è ormai nulla da fare. L'ennesimo errore sottoporta di Cristiano non farà poi che confermarlo. Ma nessuno avrebbe mai pensato al dramma sportivo del finale.

Un calcio d'angolo del Real Madrid si trasforma in un contropiede per il Villarreal: Unal spreca addosso a Keylor Navas, ma Fornals trova uno scavetto delizioso. È l'apoteosi amarilla, la prima vittoria nella tana delle merengues. Per Zizou e i suoi, il girone d'andata si chiude invece con un altro passo falso: secondo ko consecutivo in casa, la vittoria in Liga manca ormai da più di un mese. E se il Barcellona può salire a +19, lo stesso Villarreal - quinto in classifica - si è portato a un solo punto dai blancos. Una situazione che, per la squadra bicampione d'Europa e del mondo, è più che mai complicatissima.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.