Liga, all'Atletico Madrid basta Gameiro: battuto 1-0 l'Eibar dei record

La squadra del Cholo, senza lo squalificato Diego Costa, trova la seconda vittoria di fila e si porta momentaneamente a -6 dal Barça capolista. Baschi ko dopo oltre due mesi.

21 condivisioni 5 commenti 0 stelle

di

Share

Da una parte l'assoluta sorpresa di questa Liga, capace di ottenere 19 punti nelle ultime sette partite; dall'altra la seconda in classifica che deve confermarsi dopo il 2-0 al Getafe per continuare la corsa apparentemente impossibile al Barcellona: sotto il diluvio di Ipurua, si affrontano Eibar e Atletico Madrid

Pur senza lo squalificato Diego Costa, la squadra del Cholo Simeone riesce a portarsi a casa tre punti importantissimi. A decidere la sfida è Kevin Gameiro, schierato proprio al posto dell'ex attaccante del Chelsea. In attesa della sfida di domani sera tra Real Sociedad e Barcellona, i Colchoneros vanno dunque a -6 dal Barcellona e scavano un solco importante tra loro e il Real Madrid: la squadra di Zidane, seppur con una partita in meno, è a 10 lunghezze di ritardo dai cugini.

Per quanto riguarda i padroni di casa, arriva una sconfitta che non si vedeva dal lontano 5 novembre, quando la Real Sociedad vinse 3-1 condannando al diciassettesimo posto i ragazzi allenati da Mendilibar. Vista la settima posizione attuale, le sensazioni dopo questo ko saranno sicuramente diverse.

Liga: l'Eibar fa la partita, l'Atletico Madrid segna

Parte bene l'Eibar, ma la prima grande occasione del match è per l'Atletico Madrid. Al termine di un contropiede gestito alla perfezione, Correa incrocia con il destro sfiorando il palo da posizione defilata. Colchoneros nuovamente pericolosi in contropiede con Koke, servito a rimorchio in area da Vrsaljko, il cui tiro finisce alto di niente sopra la traversa. 

La chance buona per la squadra del Cholo arriva a metà primo tempo, quando Vrsaljko lancia in campo aperto Griezmann che serve a sua volta al centro il liberissimo Gamiero. Per il francese è quindi un gioco da ragazzi battere Dmitrovic e portare avanti i suoi. È il quarto gol in questa Liga per l'ex attaccante del Siviglia, a -1 da Correa e Griezmann che sono i migliori marcatori della squadra. La reazione della squadra di Mendilibar è rabbiosa, ma un colpo di testa morbido di Charles è l'unica occasione pericolosa creata dai baschi prima dell'intervallo.

I baschi insistono, ma l'Atletico resiste

Nella ripresa i ritmi si abbassano molto, con l'Atletico Madrid schierato tutto nella propria metà campo. L'Eibar si rende pericoloso per la prima volta al 64': dopo una mischia in area di rigore, Oblak è super a respingere un tocco fortuito di Godin. Dall'altra parte Griezmann si divora il gol del 2-0 in contropiede, venendo fermato da un'ottima uscita di Dmitrovic.

Nel finale i baschi ci provano ripetutamente, sfiorando il pareggio prima con un destro di Inui da fuori salvato dal solito Oblak, poi con un colpo di testa di Kike Garcia finito fuori di qualche centimetro. 

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.