La nevicata che fece perdere il Bayern Monaco contro dei dilettanti

Nel 1980 il Bayern Monaco uscì dalla Coppa di Germania perdendo a sorpresa contro il Bayreuth, club per il quale quella resta la vittoria più prestigiosa di sempre.

Il Bayern Monaco nel 1980 perse col Bayreuth e uscì dalla coppa

113 condivisioni 0 commenti

di

Share

Si tratta di una delle più grandi sorprese della storia della DFB Pokal. È il 12 gennaio 1980, il Bayreuth, squadra di seconda divisione impegnata in una delicatissima lotta salvezza, sfida il Bayern Monaco, capolista in Bundesliga, nel terzo turno della competizione. Il destino però quel giorno si diverte parecchio. E lo dimostra il nome del marcatore...

L'allenatore dell'Hoffenheim Julian Nagelsmann, recentemente, ha detto che bisognerebbe annullare tutte le partite giocate su campi innevati. Problema serio in Germania. Ed effettivamente, quando si gioca con la palla arancione, può davvero succedere di tutto (ricordate Colonia-Friburgo?). Il vantaggio per la squadra meno tecnica è evidente.

O almeno lo diventa quel 12 gennaio del 1980. In campo sono solo i giocatori del Bayern Monaco a lamentarsi delle condizioni del terreno di gioco, chiedendo di rinviare la partita. In quella giornata allo stadio ci sono 18mila persone e a segnare il gol decisivo, dopo 22 minuti, ci pensa Uwe Sommer-er. Divertente, considerando che Sommer vuol dire estate e che il campo era innevato.

Bayreuth
I giocatori del Bayreuth esultano

Legenden der Bundesliga, quando il Bayreuth vinse col Bayern Monaco

Come spesso accade quando a perdere sono le big, anche quel giorno le polemiche sono tante. Non solo per la neve, ma anche per il gol. Il Bayreuth segna infatti con un giocatore del Bayern a terra. Sommerer però non si è mai pentito di aver segnato, anzi.

Non mi sono accorto ci fosse un avversario a terra. Ma comunque cosa avrei dovuto fare? La palla rotolava lì in mezzo all'area di rigore... 

La vittoria di quel giorno per il Bayreuth non può essere considerata come le altre. Nel 1980 per il Bayern Monaco in campo ci sono giocatori quali Paul Breitner, Karl-HeinzRummenigge e KlausAugenthaler. Vere e proprie leggende del calcio tedesco. Quella dei bavaresi è di fatto la squadra titolare. L'unica eccezione è Sepp Maier. Il leggendario portiere dei bavaresi è assente a causa di un brutto incidente stradale di qualche settimana prima per il quale aveva dovuto perfino ritirarsi dal calcio. Resta il fatto che vincere per il Bayreuth sarebbe stato particolarmente significativo, impensabile al fischio d'inizio. Quanto quella partita è vissuta intensamente dalle persone del posto lo dimostra il tragico fatto che un poliziotto a bordo campo muore di infarto a fine partita.

La vittoria del Bayreuth e il passaggio al turno successivo (ottavi di finale, dove vince per 5-2 contro il Langerwehe), porta il club a giocarsi i quarti con lo Schalke, con cui però perde malamente (1-3). Il Bayern Monaco, quell'anno, a fine stagione si laurea campione di Germania per la prima volta dal 1974, riuscendo quindi a digerire quella umiliante eliminazione contro un club di seconda serie. Per il Bayreuth invece quella sarà la vittoria più prestigiosa della storia, anche se non porterà a nulla.

Perfino per Sommerer quello è stato il gol più importante della carriera. Ne segnerà 106 col Bayreuth in quella che è la Serie B tedesca, ma dopo tanti anni di salvezze sofferte nel 1982 ecco la maledetta retrocessione. Il figlio di Sommerer, Hannes, oggi gioca nell'under 23 del club che però è scivolato nel dilettantismo. Dal 1990 la società non è mai più riuscita a giocare in campionati professionistici, il che dimostra quanto sia lontana la vittoria con il Bayern Monaco. I vecchi giocatori del Bayreuth però, quelli che quel 12 gennaio 1980 erano in campo, ancora oggi si incontrano e brindano a quella giornata. Brindano alla neve. E brindano anche a Sommerer.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.