Bundesliga, Hoffenheim e Werder Brema non si fanno male: finisce 1-1

Hoffenheim e Werder avevano paura di perdere, per questo la partita è stata piuttosto lenta e priva di grandi emozioni. Il pareggio finale accontenta tutti.

2 condivisioni 0 commenti 0 stelle

di

Share

Era una partita delicata per entrambe e la paura alla fine ha preso il sopravvento. Nella diciottesima giornata della Bundesliga il Werder Brema pareggia nel proprio stadio contro l'Hoffenheim per 1-1. I padroni di casa, terzultimi, sono impegnati in una difficilissima lotta salvezza, mentre gli ospiti, settimi in classifica, sono in piena corsa europea. Per questo entrambe avevano paura di perdere e sono scese in campo con un atteggiamento piuttosto timoroso. Vantaggio della squadra di Nagelsmann al 39' col gol di Hubner, pareggio di Gebre Selassie al 63'.

Bundesliga, Werder Brema v Hoffenheim: la gara

Inizialmente è l'Hoffenheim a provare a fare la partita, mentre il Werder difendeva cercando di colpire in contropiede. La prima occasione è degli ospiti, con Geigner che all'11' prova il tiro ma non inquadra la porta. Al 19' ecco il Werder: bel lavoro di fisico di Belfodil che serve Kainz, svelto a calciare dal limite ma viene chiuso dalla difesa dell'Hoffenheim. Al 25' ancora il Werder in contropiede: Kainz serve Schlenzer che però calcia alto. Pochi minuti dopo è Gnabry, ex di giornata, a provarci, ma anche lui è impreciso. L'Hoffenheim aumenta la pressione e viene premiato: Gnabry va al cross senza essere disturbato e Hubner, da posizione ravvicinata, fa 1-0 di testa al 39'. La risposta del Werder è immediata: il colpo di testa di Moisander viene però spazzato sulla linea da Zuber.

La ripresa

Nella ripresa il Werder è più coraggioso: al 50' Eggstein colpisce male la palla e sciupa una buona occasione da gol. Al 59' è Bargfrede a provarci con un tiro da fuori che però Baumann controlla. Al 63' ecco l'1-1: dopo un angolo di Junuzovic il pallone arriva a Gondorf, poi a Eggestein, il rimpallo favorisce Gebre Selassie che calcia con potenza sotto la traversa. Al 65' l'Hoffenheim sfiora il vantaggio ma sul tiro ravvicinato di Kramaric Pavlenka si esalta. Al 72' ci riprova il Werder con Kruse, bravo a servire Moisander il cui tiro, deviato da Vogt, sbatte sul palo. Al 78' ci prova Kramaric su punizione ma calcia alto. Quella l'ultima occasione da gol per due squadre che avevano paura di perdere e che alla fine si sono accontentate del pareggio.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.