WWE SmackDown, Owens e Zayn contro AJ Styles, Nakamura e Randy Orton

Da un Handicap Match all'altro: nel roster blu prove di quello che andrà in scena alla Royal Rumble. E stavolta non va proprio benissimo ai due canadesi.

Un'immagine dell'Handicap Match nel main event di WWE SmackDown

4 condivisioni 0 commenti 5 stelle

di

Share

Dopo la scoppiettante puntata di Raw di ieri, in cui Brock Lesnar e Kane hanno dovuto fare i conti con la furia di Braun Strowman, per il mondo WWE è il momento di concentrarsi su SmackDown, che va in scena direttamente dalla Legacy Arena di Birmingham, in Alabama.

Le attenzioni ovviamente sono concentrate sui dissidi tra il general manager Daniel Bryan e il commissioner Shane McMahon, con ripercussioni anche sul regno titolato di AJ Styles, che proprio per questo dovrà mettere in palio la sua cintura di campione WWE alla Royal Rumble, in un Handicap Match contro Kevin Owens e Sami Zayn.

Da tenere sotto controllo anche il torneo che assegnerà il titolo di campione degli Stati Uniti lasciato vacante da Dolph Ziggler. E poi la rivalità tra la Riott Squad e la vecchia guardia delle divisione femminile di SmackDown. Dopo questo breve riepilogo possiamo dunque cominciare il racconto della puntata, come sempre attraverso la rubrica WWE-ek SmackDown a cura di FOX Sports.

WWE SmackDown

Il primo a fare il suo ingresso nell'arena è AJ Styles (qui l'intervista con lui realizzata da FOX Sports), che prende posto sul ring per farsi intervistare da Renee Young. Lei prova a chiedergli se pensa che Daniel Bryan abbia favorito Sami Zayn e Kevin Owens, lui evita di rispondere dicendo che c'è la possibilità che lui perda il titolo, ma anche un'altra, cioè quella di prenderli entrambi a calci nel sedere.

Poi, incalzato sull'argomento, aggiunge che non sa se il GM lo abbia volutamente sfavorito, ma che di certo lui non vuole entrare nelle sue discussioni con il Commissioner. Viene poi interrotto da Sami Zayn e Kevin Owens, che lo avvertono: alla Royal Rumble lui non avrà scampo e loro due diventeranno i primi co-campioni WWE della storia.

I due vengono a loro volta interrotti dall'ingresso di Shane McMahon, che nonostante non si capaciti di come sia stata concessa una chance titolata a due clown come loro, ne prende atto e rilancia, indicendo un altro handicap match per stasera: loro due contro, Randy Orton, Shinsuke Nakamura e... (si fa aiutare da due bambini in prima fila) AJ Styles! Il campione è molto contento, i due canadesi ovviamente lo sono un po' meno. Subito dopo con le telecamere passiamo nel backstage, dove Daniel Bryan dà la mano a Shane McMahon (!) e si congratula con lui per aver scelto un ottimo Main Event di questa puntata di SmackDown.

Becky Lynch (con Charlotte Flair e Naomi) vs Ruby Riott (con Liv Morgan e Sarah Logan)

Dopo il suo ritorno a SmackDown della scorsa settimana, per Becky Lynch è il momento di tornare a lottare in singolo. La sua avversaria è la leader della Riott Squad, Ruby, che viene portata a cedere attraverso la Dis-Arm-Her, grazie anche ai tentativi di inserimento di Liv Morgan e Sarah Logan sventati da Charlotte Flair e Naomi, presenti a bordo ring.

Al termine dell'incontro viene mostrato un video molto divertente in cui Sami Zayn si è travestito per confondersi tra il pubblico e annunciare alla stessa Becky Lynch che sarà suo partner nei Mixed Match, una competizione speciale che andrà in scena sulla pagina Facebook della World Wrestling Entertainment.

The Ascensions vs The Bludgeon Brothers

Gli Ascensions ci riprovano, stavolta cambiano tattica e provano a partire fortissimo attaccando in due Harper, con Rowan fuori dal ring. Anche in questo caso però ad avere la meglio sono i due ex membri della Wyatt Family, che dopo aver disintegrato Viktor e preso la vittoria, fanno lo stesso (ingannandolo e facendo finta di non avercela con lui) pure con Konnor a match già concluso.

Zack Ryder vs Mojo Rawley

US Championship Tournament

Con Bobby Roode a osservare da spettatore chi sarà il suo prossimo avversario in questo torneo a eliminazione che mette in palio la United States Championship lasciata vacante da Dolph Ziggler, Mojo Rawley riesce ad avere la meglio nel suo match contro l'ex compagno di squadra Zack Ryder, chiudendo dopo un Running Elbow Smash all’angolo.

Mojo Rawley si qualifica al prossimo turno, dove affronterà Bobby Roode

Chad Gable e Shelton Benjamin sul ring

Dopo aver ascoltato Jinder Mahal dirci che diventerà campione degli Stati Uniti, passiamo sul ring dove Chad Gable e Shelton Benjamin si lamentano per quanto accaduto la scorsa settimana, quando un arbitro arrivato dal backstage aveva tolto loro i titoli conquistati (ingiustamente) contro il Usos, ridandoli ai legittimi campioni. Chiedono giustizia ed arriva Daniel Bryan a ribadire come questa sia stata già fatta.

Chad Gable replica che loro vogliono almeno un'altra opportunità, perché sono certi che metterebbero ko i fratelli samoani non una, ma più volte. Il general manager sorride e "accetta", dicendo che alla Royal Rumble le due coppie si sfideranno in 2 Out of 3 Falls Match.

Backstage

AJ Styles è nel backstage con Randy Orton e gli chiede quale sia la strategia. The Viper risponde che non ne hanno bisogno per distruggere Kevin Owens e Sami Zayn, poi aggiunge che non gli serve la sua fiducia, perché a prescindere da chi sarà il campione WWE, lui lo affronterà a WrestleMania da vincitore della rissa reale.

Interviene Shinsuke Nakamura, che consiglia a Randy Orton di non andare troppo veloce... Poi accarezza la cintura di AJ Styles e dice che è stata una bella chiacchierata.

Rusev e Aiden English vs Breezango

Il prossimo match in programma è quello tra i Breezango (che finalmente sono riusciti a liberarsi dall'incubo Bludgeon Brothers) e la coppia composta da Rusev e Aiden English. La sfida viene vinta dal duo più fashion di SmackDown, perché le interferenze di Tyler Breeze distraggono Rusev e consentono a Fandango di chiudere con uno Schoolboy Pin a sorpresa.

Backstage

Daniel Bryan e Shane McMahon si confrontano di nuovo nel backstage, punzecchiandosi a vicenda e accusandosi di prendere decisioni sbagliate e poco equiibrate. La discussione si conclude con Shane che se ne va, asserendo di non andare più tanto d'accordo con il suo general manager e di essere pronto a lasciarlo solo.

AJ Styles, Randy Orton e Shinsuka Nakamura vs Kevin Owens e Sami Zayn

Il match comincia e dopo pochi scambi Kevin Owens e Sami Zayn fanno come per andarsene lasciandosi contare fuori. Li ferma subito Shane McMahon, che interviene e modifica la stipulazione del match, rendendolo un "No Count Out Match". I due canadesi non demordono e per tentare di scamparla colpiscono gli avversari con una sedia, facendo terminare l'incontro per squalifica.

Anche stavolta gli va male, perché il commissioner modifica di nuovo la stipulazione, rendendola un No Disqualification Match.

E dopo questa modifica non c'è davvero più niente da fare, perché AJ Styles si occupa di Kevin Owens a colpi di sedia, mentre Sami Zayn viene letteralmente massacrato da Randy Orton e Shinsuke Nakamura. Dopo averlo colpito con i gradoni e averlo gettato sul tavolo di commento, arrivano infatti pure la Kinsasha e l'RKO che lasciano esanime al tappeto The Underdog from Underground, facile preda dello schienamento della Vipera.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.