Serie A, la Roma va a Londra: la crisi tra marketing e mercato

Vertice con tutta la dirigenza: oggi si parlerà della parte commerciale e di stadio. Domani arriva Pallotta, tavolo a due con Monchi per il mercato: piacciono Darmian e Barella.

11 condivisioni 6 commenti

di

Share

Un tavolo tecnico per parlare del futuro della Roma. Dal momento attuale che la squadra di Eusebio Di Francesco sta attraversando in Serie A, al calciomercato, passando per lo stadio e il marketing. I dirigenti (non ci sarà Totti) sono stati convocati a Londra. Da oggi fino a domani: 48 ore per discutere di progetti e di cose che non vanno. 

I protagonisti: il patron James Pallotta arriverà solo giovedì. In Inghilterra aspettano l’ad Umberto Gandini, il direttore generale Mauro Baldissoni, il diesse Monchi e poi Luca Danovaro, Guido Fienga e Kaitlyn Colligan, responsabili dell’area marketing. Nella giornata di oggi si parlerà soprattutto della parte commerciale.

Poi si discuterà di calciomercato, perché alla Roma, in crisi e scivolata al quinto posto, servono rinforzi per tornare ai vertici della Serie A. Qui la questione è più delicata. Soldi non ce ne sono, Monchi dovrà fare magie per coprire il buco sulla fascia destra. Piace Darmian del Manchester United. E non solo.

Serie A, Di Francesco della Roma
Serie A, Di Francesco attende notizie dal vertice sulla Roma

Serie A, il vertice della Roma tra mercato e marketing

Andiamo per ordine del giorno, con il marketing che tiene banco. Punto primo, la questione main sponsor, che manca sulle maglie della Roma dal 2013. Come riporta la Gazzetta dello Sport, sono due le aziende che hanno presentato un’offerta: la Turkish Airlines e una grande società di elettronica. Pare che nessuna delle due, per ora, soddisfi le richieste giallorosse. Punto secondo, come attirare nuovi investitori, dunque nuovi soldi. Compito difficile affidato a Kaitlyn Colligan, manager della Raptor, a cui patron Pallotta le ha affidato il compito di promuovere il brand Roma. L’obiettivo e procacciare sponsor per il nuovo stadio che il club giallorosso spera di inaugurare nel 2020. Poi arriva Monchi, l’uomo di mercato, pronto a riferire cosa non è andato in questo ultimo mese di Serie A.

Arriva Pallotta

James Pallotta arriverà a Londra solo domani, anche per assistere al super match di NBA che si giocherà all’O2 Arena tra i suoi Boston Celtics e i Philadelphia 76ers. Un tête-à-tête con il suo direttore sportivo per parlare di calciomercato e del calo della squadra. Due nomi sul tavolo per rinforzare la rosa di Di Francesco. Il primo è quello di Matteo Darmian, terzino destro del Manchester United che Mourinho usa con il contagocce. Monchi tratta sulla base di un prestito con diritto o obbligo di riscatto, posticipando così l’eventuale esborso a giugno. L’altro nome sul taccuino è quello di Barella del Cagliari, ma il costo del cartellino spaventa. L'operazione è fattibile solo con una cessione eccellente come quella di Strootman, in uscita con una clausola rescissoria da 45 milioni di euro. 

Serie A, Darmian piace alla Roma
Serie A, Darmian obiettivo della Roma: Monchi tratta

In vendita anche Bruno Peres. La trattativa con il Benfica è ferma. A Roma vogliono il prestito con obbligo di riscatto, i portoghesi dicono no. Bloccati anche dall’ingaggio del brasiliano da 1,3 milioni di euro. Tutti discorsi che saranno al centro del colloquio di domani. Con Pallotta non si scherza: vuole la Roma di nuovo davanti, lui però deve fare qualche sforzo in più. Almeno è questo che gli chiedono i tifosi.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.