MMA: Big John McCarthy lascia l'arbitraggio e diventa commentatore

"Big" John McCarthy si ritira: l'ormai ex arbitro, ufficiale di gara in diversi main event numerati UFC, approderà in tv come commentatore tecnico

16 condivisioni 2 commenti

di

Share

John McCarthy dice basta. Uno degli arbitri più importanti della scena delle MMA mondiali lascia la gabbia, accettando la proposta di Bellator, che gli ha offerto un posto da commentatore nel proprio tavolo tecnico. Una decisione che pare essere definitiva quella dell'ufficiale di gara, che ad onor del vero aveva già mollato l'arbitraggio nel 2007 proprio per lo stesso motivo. L'avventura con The Fight Network, tuttavia, si rivelo solo una parentesi, con "Big" John che tornò a dirigere i match negli ottagoni più famosi al mondo soltanto un anno dopo o giù di lì.

Nei piani della promotion statunitense McCarthy sostituirà l'ex commentatore tecnico Jimmy Smith, fighter ritirato e possibile candidato al medesimo ruolo in UFC. L'addio all'arbitraggio di Big John ha spiazzato tutta la scena delle MMA mondiali, che perde inaspettatamente un ufficiale capace di arbitrare egregiamente match indimenticabili quali McGregor vs Diaz 2, Cormier vs Jones 2, Jones vs Gustafsson e Lawler vs Condit. A lui va riconosciuto il merito di aver offerto un enorme contributo per quella che è stata la nascita del regolamento unificato delle arti marziali miste.

McCarthy, che si era spesso e volentieri distinto come uno degli arbitri più precisi dell'intero circuito - a dispetto di altri suoi colleghi un po' più negligenti -, ha motivato la sua scelta con un breve virgolettato apparso sul sito della promotion che lo accoglierà al suo tavolo.

È difficile lasciare qualcosa che si ama, ma ho sempre voluto allontanarmi in base a quelle che erano le mie esigenze e non quelle di qualcun altro. Il mio obiettivo sarà quello di lavorare il più possibile per soddisfare le alte aspettative che graveranno su di me, e che spero un giorno verranno superate. Non riesco a pensare a nessuno con cui preferirei lavorare rispetto a Scott Coker, uomo che ammiro per valori quali l'onestà, la lealtà e l'amore per le MMA

MMA: Big John dice addio, ma quanto guadagna un arbitro?

L'addio di Big John McCarthy apre indirettamente un dibattito interessante e forse troppo spesso rimasto in naftalina, vale a dire quello legato ai guadagni degli arbitri.

Screen arbitri MMA 1Screenshot taken from tsmsportz.com
Un piccolo schemino che mostra i guadagni degli arbitri di MMA più importanti al mondo in questo 2017.

Premessa: i guadagni sul singolo match possono variare, come è ovvio che sia, da promotion a promotion. Pensate però che molti arbitri si ritrovano a dirigere almeno 4-5 incontri a card, con degli introiti non sempre uguali perché legati a fattori quali l'importanza del match-up, la posizione televisiva e il seguito degli atleti. Per farla breve, in UFC gli incassi per una preliminary card possono andare da un rimborso minimo di 250$ fino ad un massimo del doppio. 

Schema arbitri MMA 2Screenshot taken from tsmsportz.com
Uno specchietto che mostra quali saranno i guadagni degli arbitri UFC per l'anno 2018.

Chiaramente il discorso cambia quando si parla di arbitri top, con un certo palmares e un vasto curriculum alle spalle. La base minima in quel caso è di circa 700$ - che rappresentano comunque un minimo salariale che raramente viene offerto -, con i direttori di gara affermati che solitamente non percepiscono meno di 800-900$ ad incontro per una Fight Night di rilievo. I numeri poi salgono ulteriormente quando si parla di incontri di cartello o main event di un PPV: in quei casi si registrano picchi di quasi 6-7.000$, che possono aumentare in caso di eventuali superfight.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.