WWE Raw, Brock Lesnar portato via in ambulanza. E The Miz è tornato

Il campione universale e Kane vittime di un attacco violentissimo di Braun Strowman. E l'ex campione intercontinentale rivuole la cintura di Roman Reigns.

Brock Lesnar viene portato via in barella da WWE Raw

19 condivisioni 11 commenti 5 stelle

di

Share

Dal Fedexforum di Memphis va in onda la nuova puntata di WWE Raw. Lo show rosso del mondo del wrestling ritroverà a distanza di settimane The Miz, che ci farà sapere quali siano le sue intenzioni adesso: chiedere una rivincita per il titolo intercontinentale perso prima della sua pausa oppure concentrarsi sulla Royal Rumble?

Stasera ci sarà poi il match con in palio la Cruiserweight Championship, con il campione Enzo Amore (ormai completamente recuperato) che dovrà difendersi dal tentativo di Cedric Alexander.

In sospeso poi le questioni riguardanti la faida tra Samoa Joe e Roman Reigns, così come quella in corso tra Kane, Braun Strowman e Brock Lesnar in vista del Triple Threat Match per la Universal Championship che andrà in scena alla Royal Rumble. Attesa anche per il ritorno del Balor Club, dopo la reunion di Finn con Karl Anderson e Luke Gallows, mentre Alexa Bliss è chiamata a una reazione dopo la sconfitta per mano di Asuka della scorsa settimana. Cominciamo dunque il racconto della puntata, come sempre attraverso la rubrica WWE-ek Raw a cura di FOX Sports.

WWE Raw

Il primo a comparire sul ring è Roman Reigns, che spiega di aver battutto Samoa Joe perché chiunque attacchi un membro dello Shield, attacca tutto il gruppo. E quando il samoano ha infortunato suo fratello Dean Ambrose, ha sancito la sua fine. Lo raggiunge Jason Jordan, che dice di essersi sentito anche lui parte di questa famiglia la scorsa settimana, quindi lo ringrazia e gli porge il pugno in stile Shield.

Prima che Reigns possa rispondere si presenta pure Seth Rollins, che critica il figlio di Kurt Angle per la tempistica, visto che questo è il momento del Big Dog di celebrare il suo titolo intercontinentale e non del gruppo. Jason Jordan non sembra capire e continua a parlare come se fosse parte integrante dello Shield e viene interrotto dall'ingresso di Karl Anderson, Luke Gallows e Finn Balor.

I tre gli dicono che il trio più dominante della WWE sono già stati loro, lo hanno dimostrato. Ora sono tornati insieme e il 2018 sarà l'anno del Balor Club. Jason Jordan risponde che lui fa parte del Champions Club (Rollins e Reigns si mettono le mani sul viso quasi vergognandosi). The Club ne approfitta subito ironizzando sul fatto che manchi il Lunatic Fringe e che al suo posto ci sia un Nerd. Jason Jordan schiaffeggia Luke Gallows e i rispettivi compagni li allontanano prima che scoppi la rissa. Intanto arriva Kurt Angle che indice un 6-Man Tag Team Match tra di loro.

Sasha Banks e Bayley (con Mickie James) vs Mandy Rose e Sonya Deville (con Paige)

Il primo match in programma è quello tutto al femminile: da una parte il Tag Team composto da Sasha Banks e Bayley, sostenute al loro angolo da Mickie James, dall'altra Mandy Rose e Sonya Deville, con Paige ad accompagnarle. La sfida viene vinta grazie alla Bank Statement di Sasha su Mandy Rose, che cede subito.

Matt Hardy vs Curt Hawkins

Primo match ufficiale a WWE Raw per Woken Matt Hardy, che fa il suo ingresso e si prepara per affrontare il suo avversario, Curt Hawkins. Woken ha vita facile e chiude prima con la Side Effect e poi con al Twist of Fate. Dopo il conteggio di tre si spengono le luci e quando si riaccendono sul ring c'è anche Bray Wyatt. I due si fissano e ridono. Una scena che va avanti per quasi un minuto... Mah.

Elias introduce il ritorno di The Miz

Fa il suo ingresso Elias, che comincia a suonare e dà il suo bentornato a The Miz. L'ex campione intercontinentale si presenta così sul ring e dice di essere tornato. Poi ringrazia Bo Dallas e Curtis Axel per il 2017 vissuto da protagonista: i due scagnozzi lo ringraziano a loro volta e poi tentano (senza troppo successo) di far partire il coro: "Thank you Miz".

I due poi cominciano a fare dei regali al loro capo, ma ne nasce una discussione su chi lo faccia migliore. The Miz li interrompe e li fa sedere, perché è il momento del suo annuncio: lui non si è scordato di quanto accaduto prima di assentarsi, cioè l'attacco dello Shield. Ed è per questo che il suo obiettivo è riprendersi il titolo di campione intercontinentale da Roman Reigns.

Enzo Amore (C) vs Cedric Alexander

Cruiserweight Championship

Siamo arrivati al momento dell'incontro con in palio il titolo dei pesi leggeri. Enzo Amore si difende dall'attacco di Cedric Alexander (con Nia Jax che guarda dal backstage). Il gangster certificato prova più volte a scappare, Cedric lo riporta sempre sul ring e lo attacca, tanto da farlo sanguinare dal volto.

Enzo finisce di nuovo fuori dal quadrato e dopo un volo dalla terza corda di Alexander subisce un infortunio al ginocchio. Stavolta non sembra una sua tattica, ma è sufficiente per far iniziare il conteggio, far vincere Cedric per count-out e mantenere così la cintura ben salda sulla vita del gangster certificato.

Cedric Alexander vince per count out, Enzo resta campione.

Backstage

The Miz viene curato in infermeria e si avvicina Nia Jax per dargli conforto, poi passiamo con la telecamera su Kurt Angle, che viene raggiunto da Sheamus e Cesaro. I due gli dicono sentire puzza di favoritismi e chiedono come mai non li abbia considerati per una rivincita titolata e abbia invece messo lo Shield contro il Balor Club.

Il GM li tranquillizza dicendo che avranno il loro match alla Royal Rumble. The Bar è soddisfatto, ma vuole comunque lottare stasera: Kurt Angle gli risponde di avviarsi verso il ring perché avranno il loro incontro.

Sheamus e Cesaro vs Apollo Crews e Titus O'Neil (con Dana Brooke)

Sono Apollo Crews e Titus O'Neil (il Worldwide, con Dana Brooke all'angolo) gli sfidanti di Sheamus e Cesaro in questa puntata di WWE Raw, per un Tag Team Match. L'incontro viene incredibilmente vinto dal Titus Worldwide: Apollo Crews mette fuori causa Cesaro, Sheamus (l'uomo legale) prova a intervenire ma viene sorpreso da Titus O'Neil con un Roll-up.

Brock Lesnar sul ring

È il momento di Brock Lesnar, il campione Universale che fa il suo ingresso come sempre introdotto dall'avvocato Paul Heyman. Quest'ultimo prende il microfono e sottolinea come la settimana scorsa abbia sorriso dopo aver ricevuto la mossa migliore di Kane. Quindi ora resta da sapere come vincerà il suo cliente alla Royal Rumble, se schienando Kane, Braun Strowman o entrambi insieme.

Dopo questo promo i due scendono dal ring e se ne vanno verso gli spogliatoi. L'Universal Champion viene però attaccato da dietro da Kane, facendo nascere una rissa tra i due che prosegue nel backstage. Irrompe poi Braun Strowman che scarica la sua furia su tutti e due.

Il Monster among men vede un gancio e, dopo uno sguardo all'enorme struttura metallica dietro di lui, decide di provare a farla crollare sui corpi dei suoi prossimi avversari. Beh, ci riesce... Come sempre mostruoso Braun Strowman. Brock Lesnar viene portato via su un'ambulanza, Kane riesce a rialzarsi (a fatica) e andarsene sulle proprie gambe.

Rhyno (con Heath Slater) vs Samoa Joe

Il prossimo incontro in programma è quello tra Samoa Joe e Rhyno, accompagnato da Heath Slater. Il samoano imprigiona nella Coquina Clutch il suo avversario, che cede praticamente subito.

Al termine dell'incontro dice che con Roman Reigns non ha ancora finito e che parteciperà alla Royal Rumble. Quando gli viene fatto notare che che ci sarà gente del calibro del campione in carica Randy Orton, Shinsuke Nakamura, John Cena... Samoa Joe riprende il microfono e dice che il leader della Cenation sarà il primo che eliminerà.

Backstage

Alexa Bliss va da Nia Jax e prova a convincerla che Asuka abbia parlato male di lei. Nia scopre subito che si tratti di un'invenzione e lascia la campionessa WWE di Raw da sola. Dopo passiamo sul ring, dove fa il suo ingresso proprio l'imbattuta Asuka. Una volta sul ring viene attaccata da Nia Jax, che la mette ko. Non l'ha fatto per Alexa, certo, ma ha mandato il suo messaggio alla giapponese.

Roman Reigns, Seth Rollins e Jason Jordan vs The Balor Club

Siamo arrivati al Main Event della serata, il 6-Man Tag Team Match tra la versione modificata dello Shield e la prima uscita ufficiale del Balor Club. Seth Rollins e Roman Reigns sembrano in pieno controllo del match, ma alcune decisioni sbagliate di Jason Jordan (che involontariamente distrae l'arbitro nel momento del tag tra The Architect e il Big Dog) fanno sì che Finn Balor ne possa approfittare prendendosi la vittoria con il Coup de Grace su Seth Rollins.

Non è finita, perché a fine incontro arrivano anche Miz e il Miztourage, che si accaniscono su Roman Reigns ridicolizzandolo (imitando anche lo Shield). The Miz rivuole il titolo intercontinentale e avrà la sua rivincita nel 25esimo anniversario di Raw...

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.