MMA, il coach di McGregor: "Spingo molto Conor verso un ritorno"

Il futuro di Conor McGregor resta un rebus: l'irlandese, atteso al rientro nelle MMA dopo un 2017 fuori dall'ottagono, è chiamato a scegliere il suo destino.

83 condivisioni 5 commenti

di

Share

Conor McGregor tornerà in azione nel 2018. Dove, come e contro chi non ci è ancora dato saperlo, vista la lunaticità del campione pesi leggeri UFC. Un ritorno nelle MMA, al momento, appare l'ipotesi più probabile: a dispetto delle dichiarazioni degli scorsi mesi infatti quella legata alla boxe resterà con tutta probabilità una mera parentesi, seppure assai fruttuosa dal punto di vista economico.

In caso di probabile rientro nelle MMA non è difficile pensare ad un McGregor pronto a difendere per la prima storica volta in carriera uno dei suoi titoli, nello specifico quello delle 155 libbre UFC. Avversari, nell'occasione, potrebbero essere il campione ad interim pesi leggeri Tony Ferguson - attualmente in pole position - o l'imbattuto sambista daghestano Khabib Nurmagomedov, reduce dalla dominante performance contro Edson Barboza a UFC 219. Più difficile al momento pensare alla chiusura della trilogia con Nate Diaz, anche se alcuni post social dello Stockton Boy lascerebbero più di una porta aperta in merito.

Tuttavia, al netto di queste considerazioni, il futuro prossimo di McGregor resta ad oggi un rebus. Intrigo che non sembra esser stato chiarito nemmeno nell'intervista di John Kavanagh - coach del fighter di Dublino - a BBC Sport: nel corso dell'intervento del HC dell'SBG Ireland infatti non è trasparito altro che una forte incertezza sul destino di "Notorius", chiamato a prendersi tutte le sue responsabilità a stretto giro di posta.

Sono contento di vedere Conor tornare regolarmente in palestra. Un sacco di cose sono accadute al di fuori del contesto sportivo, e adesso è tornato ad allenarsi quasi ogni giorno. Credo che il 2018 possa essere un altro anno importante per noi. Non so altro, ma il progetto è in crescita. McGregor è ancora il campione pesi leggeri e io ho ancora la sua cintura a casa. Aspettiamo di capire cosa accadrà. Il mio parere? Attualmente sto spingendo Conor verso un rientro nelle MMA. La boxe è stata una parentesi carina, ma le arti marziali miste restano la mia passione, quindi lui tornerà nell'ottagono quest'anno.

MMA: tra i dubbi di McGregor spuntano i post di Nate Diaz

Per un McGregor ancora indeciso sul proprio futuro vi è un Nate Diaz pronto a tornare in azione e dunque in netta contrapposizione con l'irlandese. Chiariamoci, il più giovane degli Stockton Brothers ha praticamente rifiutato tutti i match proposti da UFC nel corso dell'ultimo anno e mezzo, ma il suo rientro in palestra a ritmi alti potrebbe significare tante cose. Possibile che Nate si dia alla boxe al pari dell'eterno rivale? Oppure tornerà anche lui nell'ottagono? Non ci resta che attendere l'evolversi delle vicende per scoprirlo.

Good work wit my boy @luke_1er Back in action #beast 👊🏼

A post shared by natediaz209 (@natediaz209) on

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.