Calciomercato, dalla Spagna: "Icardi, visite mediche col Real Madrid"

L'indiscrezione conferma il forte interesse dei Blancos per il capitano nerazzurro, ma l'Inter smentisce e resta tranquilla, almeno fino alla prossima estate.

24 condivisioni 45 commenti 4 stelle

di

Share

Tre Champions League in quattro anni non ti rendono immune dalle critiche, non quando ti ritrovi staccato di 16 punti dal Barcellona capolista a metà campionato. C'è aria di fine impero in casa Real Madrid, un'aria irrespirabile per chi è stato abituato bene dalla sua storia, e benissimo dalle ultime stagioni.

Zinedine Zidane è sulla graticola, e quasi certamente non basterà a salvarlo né il doppio trionfo europeo consecutivo - cosa che non riusciva a nessuno dai tempi di Arrigo Sacchi - né l'affetto di Florentino Perez. Fuor di dubbio che il presidente blanco sia sempre stato il suo primo sponsor, ma è altrettanto vero che sotto il suo dominio nessun allenatore ha superato i tre anni di vita sulla panchina più prestigiosa del mondo. 

Un altro effetto collaterale della crisi madridista è un rinnovato protagonismo sul fronte del calciomercato, dopo un paio di stagioni di quiescenza. Dopo aver praticamente chiuso per Kepa, il Real Madrid si è fiondato alla ricerca di un colpo galactico nel vero senso del termine. Un attaccante, insomma, ugualmente abile a far gol e a far vendere magliette. E, secondo Diario Gol, i Blancos l'avrebbero individuato in Mauro Icardi.

Calciomercato Inter: Icardi, visite effettuate col Real Madrid?

In realtà, la testata spagnola si spinge ben oltre il semplice interessamento: a quanto risulterebbe, giovedì scorso il Real Madrid avrebbe già inviato i suoi medici a Milano per consentire al capitano nerazzurro di svolgere le visite mediche, che per la cronaca sarebbero state superate brillantemente.

In questo caso, l'utilizzo del condizionale è cacofonico ma indispensabile. Che Mauro Icardi piaccia al Real Madrid è cosa risaputa, e d'altra parte come potrebbe essere altrimenti? Che l'Inter sia intenzionata a cedere il suo totem, per di più nel calciomercato di gennaio, nel bel mezzo della rincorsa a un fondamentale posto in Champions League, è tutto un altro paio di maniche. Nel contratto di Maurito esiste una clausola rescissoria da 110 milioni di euro, valida solo per l'estero, ma attivabile solo tra il 1 e il 15 luglio, non a gennaio.

Dunque la palla resta saldamente nelle mani dell'Inter, che non a caso ha smentito seccamente le indiscrezioni provenienti dalla Spagna (anche perché giovedì scorso la squadra si trovava già a Firenze, per preparare la trasferta del Franchi). Mauro Icardi resta in nerazzurro, come del resto ha sempre detto il diretto interessato. Almeno fino al prossimo giugno.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.