Bacca: "Milan, tu vivi di ricordi e le altre crescono"

L'attaccante colombiano parla dei rossoneri e del campionato italiano.

69 condivisioni 92 commenti

Share

Che col Milan non sia rimasto in buoni rapporti è cosa nota. In particolare col suo ex tecnico, Vincenzo Montella. Basti ricordare il tweet che Carlos Bacca ha pubblicato il giorno dell'esonero dell'aeroplanino, un lapidario: "Dio non dimentica". 

Oggi il colombiano, ancora di proprietà dei rossoneri, gioca e segna nel Villarreal (8 gol in 22 presenze in questa stagione) ma non dimentica il Diavolo. Ne ha parlato in un'intervista rilasciata a Marca: 

Io non ho giocato nel Milan che è passato alla storia e che tutti conoscono, quando sono arrivato per me è stata una sopresa. Non si può vivere di soli ricordi e di storia, lo dimostra anche il Real Madrid che in questa stagione sta faticando. Sono anni ormai che il Milan non è tra squadre di testa in Italia.

Poi dà un giudizio sulla società: 

Stanno cercando un modo di risalire e rinascere, ma nei due anni in cui sono stato lì non ci sono riusciti. Credevano che il problema fosse il tecnico e lo hanno cambiato, poi hanno spostato il mirino sui giocatori e infine hanno cambiato i dirigenti. Il calcio vive di cicli, squadre come Juventus e Napoli sono state brave a crescere mentre il Milan continua a vivere nel passato. 

A fine anno Bacca potrà essere riscattato dal Villarreal (che ha speso 2.5 milioni di euro per il prestito oneroso) per 15.5 milioni di euro, altrimenti dovrà fare ritorno a Milano. E visto le dichiarazioni rilasciate siamo sicuri che farà di tutto per non tornare. 

Chi va in semifinale di Europa League?

Vota

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.