Figc, la corsa social di Tommasi: chiede idee ai tifosi

Il candidato alla presidenza della Federcalcio rivolge un appello a tifosi e portatori d'interesse verso il calcio: "Datemi suggerimenti per ripartire".

25 condivisioni 34 commenti

di

Share

Per il calcio italiano, il 2018 sarà l'inizio di una nuova era. Non solo perché la Nazionale azzurra non giocherà i Mondiali di calcio a 60 anni dall'ultima volta, complice la clamorosa eliminazione per mano della Svezia negli spareggi-playoff, ma anche e soprattutto perché l'intero movimento è chiamato al rilancio: a partire dai vertici, in regime di vacatio dallo scorso 20 novembre, data delle dimissioni dell'ex presidente della Federazione Italiana Giuoco Calcio Carlo Tavecchio.

Tra i candidati ufficiali alla presidenza della Figc c'è l'ex calciatore della Roma Damiano Tommasi, numero uno dell'Assocalciatori: per rinnovare il sistema c'è bisogno di idee nuove, la sua convinzione spesso dichiarata in passato. Così Tommasi ha deciso di lanciare una campagna sui social network. L'intento? Chiedere idee a tifosi e portatori di interesse (in finanza si chiamano "stakeholders") per cambiare il movimento.

#cambiamoilcalcio

A post shared by Damiano (@damiano.tommasi) on

Quando all'assemblea elettiva del 29 gennaio mancano quindi tre settimane, Tommasi si affida a una componente importante del mondo calcistico: i tifosi, motore di quanto accade in campo e primi ad essere delusi per le sorti del calcio azzurro, con una Nazionale che è la più attuale espressione del momento complicato che il settore attraversa. Per affidarsi a proposte "alternative", il 43enne di Negrar sceglie anche la via dell'ironia:

Mi impegnerò, da presidente Figc, a valutare la fattibilità e portare avanti le 3 idee con il maggior numero di consensi. Se una di queste fosse "te ne devi andare" non la prenderei in considerazione perché non potrei portare avanti le altre due.

#cambiamoilcalcio, Tommasi e la corsa alla presidenza Figc con l'aiuto dai social

Per dare sostanza al programma elettorale dal nome "3 idee per il calcio" che accompagnerà la candidatura ufficializzata lo scorso 5 gennaio, Damiano Tommasi ha scelto di lanciare un appello attraverso Facebook, Instagram e Twitter, caratterizzato dall'hashtag #cambiamoilcalcio. Una proposta innovativa, che in poche ore ha raccolto migliaia di consensi a suon di "like" e centinaia di idee, maturate sotto forma di commenti. In tanti chiedono un ritorno all'autenticità del calcio, con una Serie A a 18 squadre e più italiani in campo: una tendenza che ricorda uno degli auspici di Tommasi in sede di candidatura.

Oggi i calciatori vogliono essere quelli che uniscono. In questo momento c'è la necessità di riportare al centro della discussione il progetto sportivo.

I social network come motore di una campagna, elettorale e d'ascolto al tempo stesso. L'idea lanciata da Tommasi sembra aver trovato il gradimento del web: tra le proposte maggiormente ribadite dai commentatori, oltre a quelle riguardanti la formula della Serie A, anche un aumento degli incentivi a costruire stadi di proprietà, lo studio di una Coppa Italia che ricordi la FA Cup, con tutte le squadre in campo dal primo turno, una maggiore attenzione alle strutture e agli organici dei settori giovanili e l'introduzione delle squadre "B", come avviene in Spagna.

Damiano Tommasi, candidato alla presidenza Figc
Damiano Tommasi con Andrea Pirlo: i calciatori al centro del suo progetto per la Figc

E sul web si scatena l'ironia

Se la grande maggioranza ha risposto alla richiesta di Tommasi mettendo nel mirino argomenti di stringente attualità, necessari per la crescita dell'intero sistema calcio, non è mancato chi ha colto l'occasione per dar fondo alle riserve d'ironia: dalle provocazioni legate alla politica fino ai dualismi tra tifoserie all'insegna dello sfottò, nessuno è stato esentato. E c'è anche chi ha tirato in ballo Pippo Baudo.

Ironia non gradita a tutti. Su Twitter c'è anche chi non apprezza. A Damiano Tommasi il delicato compito di mediare tra bisogni del calcio e capacità di ascolto di chi lo ama.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.