Calciomercato Inter: acceso confronto nel garage del Franchi

Dopo la partita contro la Fiorentina, nella pancia dello stadio Franchi l'allenatore nerazzurro ha avuto un confronto con i suoi dirigenti: urgono rinforzi.

8 condivisioni 9 commenti

di

Share

Nelle ultime ore qualche frecciatina c'è stata. Anzi, delle vere e proprie ammissioni, del tipo: "Lo sa anche mia mamma che ci manca un centrale". Già, questione di priorità. E parola di Luciano Spalletti. Per la prima volta l'allenatore nerazzurro si è soffermato sulle esigenze e i valori della propria rosa. Di mezzo un calciomercato che non sembra decollare.

Prima davanti alle telecamere, poi a microfoni spenti. Protagonista un vero e proprio sfogo. Che forse, come si legge dal Corriera Sera, non è passato proprio inosservato. Il quotidiano spiega come Spalletti - dopo aver rilasciato le interviste del post partita - si sia sfogato nel garage del Franchi direttamente con lo stato maggiore nerazzurro. Proprio lì, dove l'Inter si stava radunando per riprendere il pullman in direzione Milano. Un viaggio molto probabilmente all'insegna di discussioni sul calciomercato.

Spalletti si sarebbe confrontato con il CEO Alessandro Antonello, il chief football operations officer Giovanni Gardini e il direttore sportivo Piero Ausilio. Il tema del contendere? Ovviamente i tre 'famosi' rinforzi richiesti dall'ex allenatore della Roma: dal difensore centrale fino alla ricerca del vice Icardi, passando per quel trequartista veloce e utile a conseguire il proverbiale salto di qualità. Ma entriamo nei dettagli.

Calciomercato Inter: cosa è successo al Franchi?

Prima la partita. Perché questa, da un po' di settimana, non è più la stessa Inter. Manca qualcosa, forse. Oppure inizia a subentrare la stanchezza, normale in un calcio così fitto e poco propenso al recupero. Ma sicuramente se ci fosse qualche giocatore in più in rosa, allora la storia delle ultime settimane nerazzurre sarebbe diversa. E questo è un po' il pensiero di Luciano Spalletti, in una vera e propria tormenta da calciomercato.

Vota anche tu!

Secondo voi l'Inter deve sfruttare questo calciomercato?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Icardi c'è. E ci sarà. Un attaccante sempre caldo e sul pezzo, faro luminoso e perfetto per concretizzare in gol qualsiasi pallone. Ma è umano pure lui, in fondo. E allo stato attuale non c'è nessuno in rosa che lo possa sostituire. E poi il difensore centrale tanto richiesto e principale oggetto del contendere, con la dirigenza dell'Inter pronta (forse) ad accontentare il proprio allenatore. Sabatini, infatti, volerà in Cina da Suning per farsi anticipare parte del maxi budget promesso in estate dai cinesi. Da capire però quanto incideranno i fastidiosi paletti del Fair Play Finanziario. Perché limitarsi a comprare solo nel calciomercato di giugno potrebbe essere davvero troppo tardi. Sì, di mezzo c'è il posto in Champions League.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.