Calciomercato, Klopp su Coutinho: "Sognava disperatamente Barcellona"

Il manager dei Reds parla del trasferimento del brasiliano in Catalogna, tessendone comunque le lodi per la professionalità dimostrata fino all'ultimo momento.

56 condivisioni 9 commenti

di - | aggiornato

Share

Finalmente, ora che è diventata ufficiale, Klopp ha potuto commentare l'operazione di calciomercato che ha portato Philippe Coutinho dal Liverpool al Barcellona. Un trasferimento record, da 160 milioni di euro (il terzo più alto della storia del calcio), diventato realtà proprio nelle ultime ore.

Coutinho è atterrato a Barcellona, nei prossimi giorni sistemerà tutte le pratiche burocratiche, svolgerà le visite mediche e, lunedì, sarà presentato ufficialmente dal suo nuovo club.

E così l'ormai consuetudinario "no comment" di Klopp delle ultime conferenze stampa - "non vi dirò niente, perché non esiste risposta che possa essere utile a me, la squadra e il club" - si può così trasformare in una vera e propria spiegazione chiarificatrice della situazione vissuta negli ultimi mesi ad Anfiel Road, sottolineando prima di tutto come i Reds abbiano provato in ogni modo a trattenerlo:

Il Liverpool ha fatto tutto il possibile per convincere Coutinho a restare con noi. Ma lui era sicuro al 100% che il suo futuro fosse a Barcellona.

Calciomercato, Klopp spiega addio Coutinho

Klopp non si è limitato a questo, ma ha spiegato nel dettaglio quanto fosse alto il desiderio di andarsene del brasiliano già nella sessione di calciomercato estiva:

Non era certo un segreto che Coutinho volesse andarsene già da luglio, quando il Barcellona dimostrò per la prima volta il suo interesse. Philippe ha insistito con me, i proprietari del club e i suoi compagni, spiegandoci come volesse andarsene disperatamente. Giocare nel Barcellona era il suo sogno e sono convinto che non ci fosse possibilità di fargli cambiare idea.

In ogni caso, il manager tedesco ha voluto sottolineare pubblicamente la professionalità mostrata da Coutinho, nonostante l'operazione di calciomercato intavolata in estate si fosse risolta in un nulla di fatto.

Ha mantenuto la stessa dedizione e partecipazione di sempre, aiutandoci a vincere partite e allenandosi duro ogni giorno: la sua professionalità dice molto di quella che è la sua persona.

Le 12 reti realizzate fino a questo momento in stagione dal brasiliano, in effetti, confermano le parole d'addio di Klopp al suo ormai ex giocatore.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.