Calciomercato, Cristiano Ronaldo al Psg: un affare possibile?

Un affare (im)possibile, o chi lo sa: il club francese starebbe provando, in vista della prossima stagione, l'offensiva per arrivare a Cristiano Ronaldo.

19 condivisioni 12 commenti

di - | aggiornato

Share

"Tre supereroi pieni di quattrini", chiamiamoli così. Ma chi? Mbappé, Neymar e... Cristiano Ronaldo. Perché in fondo, per immaginarseli tutti e tre assieme, non ci vuole poi così tanta fantasia. Questione di soldi. Ambizione. E possibilità. Perché se il Psg chiama, tendenzialmente, si risponde. O per lo meno si ascolta la proposta. Già, maledetto calciomercato. Di solito la si chiama pazza idea. Di solito, appunto. Adesso, forse, è un po' diverso.

Intanto, per farla breve, ecco l'indiscrezione: il Psg vuole sedurre Cristiano Ronaldo. Il portoghese, si vocifera in Spagna, sarebbe tanto fiero per la stagione perfetta appena trascorsa quanto in un momento di leggero empasse. Insomma, CR7, nonostante il rinnovo di 14 mesi fa, vorrebbe alzare ulteriormente l'asticella del suo conto in banca. Dall'altra parte, secondo quanto riporta El Mundo Deportivo, Florentino Perez non sembra per ora voler accondiscendere alla richiesta del suo numero 7. Ma nessun problema, all'angolo c'è il Psg, il "club che risolve i problemi".

Il metodo del calciomercato parigino è sempre quello: lo sceicco offre praticamente tutto. Valanghe di soldi, ville, qualsiasi tipo di comfort e - non per ultimo - il prestigio. Della serie: "Voi venite qua, che adesso è davvero la volta buona". E così sembra, i risultati del Psg fin qua sono in linea: primi in campionato e avanti tutta in Champions League. E i nuovi? Beh, loro si trovano alla grande.

Calciomercato Psg, se arriva Cristiano Ronaldo parte Cavani

Cristiano Ronaldo
Cristiano, ti va di andare a Parigi?

Ognuno, in questo tipo di rumors di calciomercato, è libero di scegliere tra due opzioni: si può fare, no, è impossibile. Con questo Psg, però, sentenziare non è mai scontato. Intanto, da quello che filtra, i francesi userebbero Cavani come moneta di scambio per abbassare il costo dell'operazione. L'approdo dell'ex Palermo al Bernabeu potrebbe trovare appoggio in Perez, desideroso di portarsi a casa l'alter ego ideale per Benzema. Lo stesso Matador potrebbe prendere positivamente il trasferimento, al netto di qualche frizione di troppo in questi primi mesi al fianco di Neymar. Il quale si calpesterebbe i piedi proprio col nuovo compagno di banco portoghese. Insomma: chi dei due vestirebbe il ruolo del protagonista?

Se CR7 andasse a Parigi, per molti l'impossibile non esisterebbe più. E poi sarebbe dannatamente divertente vederli giocare tutti e tre assieme. Magari allenati da Conte, quest'ultimo accostato proprio in questi giorni ai francesi. Uno che difficilmente fa sgarrare i suoi giocatori, poco importano se siano delle superstar. A quel punto, però, il Psg sarebbe obbligato a vincere tutto, praticamente a non perdere mai, e così anche gufare per molti diventerebbe davvero divertente. 

Perché è un affare impossibile

Il Fair Play Finanziario (cosa?) andrebbe a farsi letteralmente benedire. I francesi devono prima sistemare i propri debiti finanziari (servono 70 milioni di euro per non incorrere nelle sanzioni della Uefa). Ah, Ronaldo a differenza di Neymar vanta una clausola rescissoria molto più alta, intorno al miliardo di euro. Infine, tra i motivi che frenano l'affare, c'è già il timore dei difensori avversari nel scendere in campo, con la paura di perdere costantemente tanto a poco. Oppure perché alla fine è giusto che Cristiano Ronaldo chiuda la carriera al Real Madrid, vista anche la rivalità infinita con Messi. E a quel punto chi lotterebbe in Liga per il Pichichi?

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.