Serie D, chiede il cambio perché daltonico: "Pressavo i miei compagni"

Curiosa disavventura per Davide Sancinito dell'Albissola, che ha chiesto il cambio date le difficoltà a distinguere le maglie delle due squadre.

240 condivisioni 66 commenti

di

Share

Una curiosa vicenda ha caratterizzato la partita di Serie D disputata lo scorso mercoledì fra Ghiviborgo e Albissola: dopo il primo tempo, terminato 1-0 per i padroni di casa, i tifosi della squadra ligure hanno notato che il loro capitano era stato sostituito.

Davide Sancinito, centrocampista centrale e leader dell'Albissola, non è infatti rientrato sul rettangolo insieme ai suoi compagni dopo l'intervallo del recupero della sedicesima giornata di campionato di quarta categoria.

Il regista era regolarmente in panchina e solo in seguito si scoprirà che è stato proprio lui a chiedere il cambio al suo allenatore. Ma il motivo non è stato un infortunio: Sancinito ha dovuto lasciare il campo per via del suo daltonismo.

Davide Sancinitowww.svsport.it
Sancinito ai tempi in cui giocava nel Vado

Serie D, giocatore sostituito perché daltonico: "Pressavo i miei compagni"

A rivelarlo è stato lo stesso centrocampista classe '87 al Secolo XIX. Secondo quanto riportato dal quotidiano, l'Albissola si sarebbe presentata in trasferta soltanto con una divisa color granata e lasciando nel magazzino le altre maglie bianche e azzurre. La casacca del Ghiviborgo invece era interamente nera.

Anche se inusuale, questa scelta non ha creato nessuna particolare difficoltà ai giocatori in campo, tranne che Sancinito. Le tonalità scure di entrambe le magliette non gli permettevano di distinguerle facilmente per via del suo daltonismo e dopo 45 minuti il centrocampista ha chiesto al suo allenatore di essere sostituito.

Ho fatto tanta fatica nel non sbagliare i passaggi. Rischiavo di pressare i miei compagni, non ce la facevo più e ho chiesto di uscire.

Una brutta disavventura per Sancinito, che ha trasformato il primo tempo di una partita in una vera e propria tortura. E possiamo star certi che d'ora in poi, il giocatore chiederà sicuramente più attenzione nella scelta delle divise per i prossimi incontri della sua squadra.

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.