FIFA 18, ragazzo 14enne spende tutti i soldi di famiglia per giocare

Disavventura in Irlanda dove un giovane svuota il conto della mamma senza accorgersene per acquistare FIFA Points. La famiglia lo difende e contatta la Play Station...

314 condivisioni 196 commenti 5 stelle

di

Share

La vera fifa è arrivata al momento di prelevare i soldi: "Ci dispiace signora, ma ha terminato la disponibilità...". La magia del Natale ha fatto sparire l'intero stipendio mensile. È successo in Irlanda, nella città di Cork, dove un quattordicenne appassionato di FIFA 18 ha inconsapevolmente prosciugato il conto della mamma per acquistare contenuti online alla Play Station.

Tutto investito in FIFA Points, un sistema di moneta virtuale, con i quali il videogioco permette ai propri utenti di comporre la propria rosa del FIFA Ultimate Team (FUT), un campionato online in cui le squadre della community si affrontano. 

E costruire una squadra all'altezza della situazione su FIFA 18, con una carta di credito associata al proprio profilo, diventa molto più rapido rispetto alla possibilità di fare calciomercato con gli altri giocatori connessi. Solo che stavolta un ragazzo 14enne ha esagerato e a quanto pare nemmeno se n'è accorto. La madre sì, nel preciso istante in cui si è vista rifiutare ogni possibilità di prelevamento.  

FIFA 18, ragazzo 14enne spende tutti i soldi di famiglia per giocare

FIFA Points
FIFA 18: 14enne irlandese spende lo stipendio della mamma per acquistare giocatori sul videogioco

Addio allo stipendio di dicembre e tanti auguri di buone Feste. La mamma in questione ha voluto contattare direttamente la Play Station per spiegare lo spiacevole inconveniente: 

Soltanto venerdì è arrivato l'assegno di dicembre, ma già è stato preso l'intero importo. Mio figlio purtroppo non l'aveva mica capito. Ho contattato la Play Station, mi hanno riferito che non si può più fare nulla visto che parliamo di un gioco per adulti. Ma mio figlio ha 14 anni, non sapeva che stesse giocando con dei soldi reali...

I contenuti aggiuntivi acquistati tramite le microtransizioni non potranno essere riconvertiti in denaro, insomma. Il 14 enne, nonostante la squadra temibile messa in piedi su FIFA 18 (a questo punto lo speriamo), non riesce a darsi pace. Sempre la mamma a confidarlo: 

Mio figlio non ha dovuto fare niente per attivare la carta, era già lì. Ora è sconvolto, non si alza nemmeno dal letto e non riesce a darsi pace. Delle punizioni? Non credo servano, è consapevole di aver rovinato il clima natalizio a casa.

 Eh sì, perché in questo caso togliergli la Play Station non sarebbe una punizione, ma un'ulteriore beffa per la famiglia...

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.