Clasico, Cristiano Ronaldo lavora in palestra: allarme o pretattica?

L'attaccante del Real Madrid non si allena da due giorni: dovrebbe essere solo precauzione, ma a così poco tempo dalla sfida al Barcellona è allarme.

26 condivisioni 9 commenti

di

Share

Il Clasico di sabato 23 dicembre (alle 13 in esclusiva su FOX Sports) si avvicina, i fari del campionato spagnolo e non solo sono puntati ovviamente su Real Madrid e Barcellona, in particolare su Cristiano Ronaldo e Leo Messi, i due fenomeni che hanno scritto pagine di storia del calcio negli ultimi 10 anni, in cui si sono spartiti equamente le vittorie del Pallone d'Oro.

La loro grande sfida, però, potrebbe essere clamorosamente a rischio, per via delle condizioni non ottimali del portoghese dopo il secondo Mondiale per Club consecutivo appena vinto contro il Gremio.

Nell'occasione, infatti, Cristiano Ronaldo ha ricevuto un colpo molto duro dal capitano del club brasiliano, Geromel, che sta incidendo pesantemente nella sua marcia di avvicinamento al Clasico di sabato (qui le probabili formazioni del Clasico). Sia martedì che mercoledì, infatti, il portoghese non si è allenato insieme al resto dei compagni, facendo scattare inevitabilmente l'allarme.

Clasico, Cristiano Ronaldo si allena a parte

Si dovrebbe trattare solamente di precauzione, ma a così poche ore di distanza dal Clasico, normale che nell'ambiente madridista ci sia un po' di apprensione. Il bollettino medico del Real Madrid, intanto, ha confermato il lavoro differenziato di Cristiano Ronaldo:

Cristiano Ronaldo ha lavorato separatamente rispetto al resto del gruppo, mentre Modric si è allenato da solo sul campo continuando il suo processo riabilitativo.

Il portoghese farà di tutto per essere presente, non ci sono dubbi al riguardo. Lo ha confermato anche subito dopo la vittoria del Mondiale per Club:

Ho sentito un fastidio al polpaccio nel secondo tempo, ma ho continuato a giocare. Sicuramente sabato starò meglio.

Anche Zidane è convinto che sia così e sta lasciando che il Pallone d'Oro in carica recuperi gradualmente la condizione seguendo le indicazioni dello staff medico. Ed anche se con qualche allenamento in meno rispetto agli altri, è pronto a lanciarlo dal primo minuto contro il Barcellona. D'altronde sarebbe davvero difficile lasciarlo fuori dai titolari in una partita così, contro il suo rivale di sempre...

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.