Calciomercato, Pastore vicino all'addio con il PSG: Inter in pole

L'agente del calciatore è stato chiaro: "Con il Caen la sua ultima partita". Giocatore commosso al triplice fischio: è pronto a salutare? I nerazzurri sono interessati.

41 condivisioni 24 commenti 0 stelle

di

Share

Cene su cene, appuntamenti su appuntamenti. A tavola ci sono Luciano Spalletti, Piero Ausilio e Walter Sabatini. In tre per studiare i prossimi colpi di calciomercato dell’Inter. Il tecnico è stato chiaro: se si vuole rimanere in alto e lottare per lo Scudetto, servono dei rinforzi.

E che siano di primo livello. Il radar è puntato in Francia, precisamente su Javier Pastore del Paris Saint-Germain. Vecchio pallino della dirigenza nerazzurra. Qualcosa si muove: l’argentino ex Palermo potrebbe dire addio al club parigino. E le notizie che arrivano sembrano confortanti.

Prime mosse di calciomercato. Pastore è un big, per gennaio si prospettano grandi manovre. E le squadre sono a caccia dell’occasione giusta. L'Inter è in pole, Ausilio e Sabatini seguono da vicino la situazione che potrebbe evolversi già entro la fine dell'anno.

Calciomercato, Pastore potrebbe lasciare il PSG
Calciomercato, Pastore in uscita dal PSG

Calciomercato, Pastore via dal Paris Saint-Germain

Uno dei più grandi colpi del calciomercato di gennaio? Javier Pastore. Le parole dell’agente Marcelo Simonian, ai microfoni di Footmercato, non hanno lasciato dubbi: "Con il Caen potrebbe essere stata la sua ultima partita da giocatore del PSG".

Il motivo? El Flaco vuole giocare di più, cerca spazio per essere certo di andare al Mondiale 2018 con l’Argentina. Otto partite da titolare fin qui, appena 37’ in Champions League. Meglio cambiare aria. Veste questa maglia dal 2011, quando da Palermo fece il grande salto in un club in costruzione con i soldi arabi. Ieri sera, al triplice fischio del match con il Caen, era visibilmente commosso. Nel post-partita ha dichiarato: 

Voglio bene ai tifosi, mi sono sempre stati vicini, li adoro. Partire è sempre una scelta difficile.

A peso d’oro

I parigini non fanno sconti, in estate hanno rifiutato 40 milioni di euro per Pastore. Oggi la volontà del fantasista argentino è cambiata, vuole andare via. Potrebbe funzionare da sconto. Di certo il suo cartellino non costa meno di 30/35 milioni. L’Inter è interessata davvero all’affare. Ma non può spendere. O meglio, può farlo, prima però deve vendere. Chi? Joao Mario, l’unico che non è decollato nella formazione di Spalletti. In passato si era parlato anche di uno scambio Joao Mario-Pastore. Tutto in stand-by. 

E i tifosi del Paris Saint-Germain, appena saputo della notizia sul possibile addio di Javier, hanno intonato un coro tutto per lui. Vogliono la sua permanenza sotto la Tour Eiffel. Basterà per fargli cambiare idea?

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.