Clasico, Rivaldo: "Ecco come finirà! Pallone d'Oro? Avrei vinto io"

L'ex blaugrana è convinto: se giocasse ancora oggi, avrebbe interrotto l'egemonia Messi-Cristiano Ronaldo. Ai suoi tempi "c'erano molti più giocatori di talento".

35 condivisioni 34 commenti

di

Share

Chi avrebbe vinto il Pallone d'Oro, se non fossero mai esistiti Messi e Cristiano Ronaldo? Quante volte ci siamo posti questa domanda, magari riscrivendo le classifiche del premio più prestigioso senza i dominatori degli ultimi dieci anni. Avremmo visto trionfare Xavi e Iniesta, Ribery e Neuer, Torres e Griezmann. E anche Neymar avrebbe già in bacheca la sua prima sfera dorata da lucidare e ammirare. La storia però è stata molto più oligarchica: 5 riconoscimenti per la Pulce argentina, altrettanti per il grande rivale portoghese.

A sentire Rivaldo, però, quest'egemonia non avrebbe avuto vita facile. In quale caso? Se uno come lui giocasse ancora oggi ad alti livelli. Come quelli che gli permisero, nell'anno di grazia 1999, di conquistare sia il Pallone d'Oro che il FIFA World Player of the Year. O di laurearsi campione del mondo nel 2002, in un Brasile che strabordava di talento.

Ecco, è proprio su questo tasto che l'ex fuoriclasse del Barcellona ha battuto forte. Protagonista di un evento promozionale nella sua vecchia casa, il Camp Nou, l'attuale numero uno del Mogi Mirim si è divertito a entrare nel clima Clasico (sabato 23 ore 13, diretta su FOX Sports, canale 204 di Sky): ha espresso il proprio pronostico, ha "consigliato" Valverde sulla formazione da adottare al Bernabeu. Ma soprattutto, ha detto la sua sull'eterno duello Messi-CR7. E lo ha fatto a modo suo: assicurando che, se avesse qualche anno in meno, sarebbe capace d'interrompere la loro tirannia.

Clasico, Rivaldo è convinto: "Oggi sarei stato di nuovo il migliore al mondo"

Da buon ex blaugrana, Rivaldo non ha dubbi su chi sia il suo preferito tra i due:

Messi è il migliore del momento, mi sarebbe piaciuto giocare con lui.

Rivaldo, 12 presenze nel Clasico con la maglia del Barcellona
Rivaldo e il Clasico: in 12 presenze contro il Real Madrid, 5 vittorie, 4 pareggi e 3 sconfitte

Poi però si diverte a instillare il dubbio nei tifosi, negli appassionati. Magari anche nelle generazioni più giovani, che hanno conosciuto solamente l'epoca dei due grandi dominatori:

Nell'epoca attuale, mi sarei laureato ancora una volta come il migliore del mondo. Se oggi avessi 25 o 26 anni, sicuramente avrei vinto più di un Pallone d'Oro. Non voglio essere polemico, loro due sono molto forti. Quello che voglio dire è che, se giocassi ancora oggi, di certo combatterei con loro per essere il migliore. Ai miei tempi c'erano molto più giocatori di qualità rispetto a oggi. Oltre a me, penso a Figo, Totti, Del Piero.

Per Rivaldo, insomma, è tutta questione di proporzioni:

Oggi si parla solamente di Cristiano Ronaldo e Messi, forse un pizzico anche di Neymar. Per il resto non ci sono giocatori in grado di competere per il titolo di più forte del mondo. Se quei due vantano più gol che partite giocate, vuol dire che c'è qualcosa che non quadra.

"Finirà 2-2"

Dalla sfida Messi-Cristiano Ronaldo a quella che potrebbe suggerire molto sull'esito di questa Liga: il Clasico dell'antivigilia di Natale. Rivaldo ha le idee chiare anche per quanto riguarda il possibile risultato:

Mi aspetto molto gol, ma credo che finirà in pareggio. Prevedo un 2-2.

Spettacolo, ma anche equilibri di forza pronti ad annullarsi: l'ex Milan è convinto che si tratterà di una partita molto delicata dal punto di vista tattico. Ecco allora i consigli per il tecnico del Barça, Ernesto Valverde:

Il pareggio nel Clasico sarebbe positivo. Il Real Madrid cercherà in tutti i modi di vincere, il Barcellona dovrà giocare con intelligenza. Per evitare di perdere, sarà fondamentale il lavoro del centrocampo. Per questo la soluzione migliore sarebbe un 4-4-4-2 con Busquets, Rakitic, Paulinho e Iniesta.

Vota anche tu!

"Oggi avrei rivinto il Pallone d'Oro" Siete d'accordo con Rivaldo?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.