Serie A: la Procura Federale apre un fascicolo sul caso Giacomelli?

La Procura Federale potrebbe aprire un fascicolo sull'arbitro Giacomelli, protagonista di una controversa direzione di gara in Lazio-Torino. E spunta una foto con Totti.

69 condivisioni 21 commenti 1 stella

di

Share

La Procura della FIGC potrebbe aprire un fascicolo su Piero Giacomelli. L'arbitro della Sezione di Trieste, protagonista di una performance al di sotto delle aspettative in Lazio-Torino - sfida valida per la sedicesima giornata di Serie A -, è ancora al centro delle polemiche.

L'espulsione di Ciro Immobile, unita a un rigore  non concesso in favore della squadra guidata da Simone Inzaghi, hanno scatenato le polemiche, con i tifosi biancocelesti che si sono lamentati dell'arbitraggio, giudicato inadeguato.

Arbitro Giacomelli
Piero Giacomelli, fischietto della Sezione di Trieste, è attualmente al centro delle polemiche a seguito dell'arbitraggio di Lazio-Torino.

Giacomelli, criticato aspramente da diversi esponenti del club capitolino al termine della sfida interna persa con i granata, è stato addirittura costretto a chiudere il suo profilo social personale. Stessa sorte è toccata alla pagina del locale di proprietà del fischietto triestino: troppi, a quanto pare, i commenti negativi ricevuti a seguito della polemica nata al termine della sfida di Serie A.

L'aver giudicato la reazione di Immobile come comportamento violento - ravvisato nei confronti del difensore avversario Nicolas Burdisso - e la mancata concessione del penalty hanno portato al direttore di gara una esposizione mediatica notevole, con il Procuratore Federale Giuseppe Pecoraro che, nella giornata di oggi, si riunirà con il suo ufficio per prendere in esame la situazione.

Il tutto, come chiarito da una nota Ansa, sarebbe anche aggravato da una presunta foto spuntata fuori dai profili social dell'arbitro, e che lo vedrebbe ritratto con Francesco Totti.

Serie A: Giacomelli nell'occhio del ciclone

Galeotta la diatriba legata al rigore non concesso alla Lazio per Giacomelli, la cui posizione si è complicata a seguito della questione legata al presunto scatto con Totti - che, a quanto pare, era presente già da un po' sul profilo dell'arbitro -.

Difficile adesso capire quali saranno i prossimi step legati al caso, con il fischietto di Serie A che, in occasione della partita incriminata, non ha neanche ascoltato le indicazioni del VAR. Assume dunque importanza decisiva il confronto tra il Procuratore Federale e il proprio ufficio, con qualsivoglia tipo di scelta o azione che verrà sancita solo al termine del confronto.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.