Serie A, Inter: Thohir chiede 200 milioni per la sua quota del club

Il presidente nerazzurro non vuole fare sconti a Suning per lasciare la società. Altra grana per la squadra di Spalletti, che a gennaio non potrà spendere.

74 condivisioni 138 commenti

di

Share

Dopo l'inaspettata sconfitta contro l'Udinese nell'ultima giornata di Serie A, l'Inter si trova a dover fronteggiare una nuova situazione spinosa che questa volta non riguarda il campo ma i piani dirigenziali del club.

Nonostante al momento il suo ruolo sia ridotto a quello di figura di rappresentanza, Erick Thohir è ancora ufficialmente il presidente dei nerazzurri e la nuova proprietà cinese sta attendendo di rilevare le sue quote per diventare titolare della società al 100%.

Secondo alcune indiscrezioni però, il dirigente indonesiano non avrebbe intenzione di fare sconti a Suning e per uscire ufficialmente dal club nerazzurro, avrebbe chiesto al colosso una cifra attorno ai 200 milioni di euro.

Erick Thohir
Thohir vuole 200 milioni per la sua quota dell'Inter

Serie A, Inter: Thohir vuole 200 milioni di euro per la sua quota della società

La notizia arriva dal Corriere della Sera che riporta come i rapporti fra Thohir e i membri del gruppo Suning siano particolarmente tesi, specie in queste settimane. Sin da quando è entrato nell'organigramma del club di Serie A, il gruppo cinese ha chiarito la sua intenzione di rilevare totalmente le quote dell'Inter, compresa quella del presidente.

Ma l'iniziale offerta dell'ammontare di circa 40 milioni non ha soddisfatto Thohir, che ha rilanciato chiedendo almeno 5 volte tanto. L'indonesiano sembra inamovibile e questa sua posizione rischia di rallentare il processo di transizione che porterà Suning a diventare l'unica proprietaria dell'Inter.

Altra grana per la dirigenza nerazzurra, che difficilmente potrà investire sul calciomercato di gennaio per via dei paletti imposti dal governo cinese e le limitazioni dovute al Fair Play Finanziario. I rinforzi chiesti da Spalletti per cercare di rimanere nelle prime posizioni in Serie A potranno arrivare soltanto grazie all'autofinanziamento, col rischio quindi di dover cedere qualche giocatore.

I problemi di Suning nel trovare fondi in questo periodo (che hanno portato a piazzare un bond di circa 300 milioni per consentire al club di avere liquidità) rischiano di pesare sempre di più, sia in sede di mercato che sul fronte societario. Con Thohir che rimane saldo nel chiedere una cifra altissima per uscire dalla società nerazzurra.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.