Mourinho: "Lukaku non esulta? Se non lo faccio io non lo fa nemmeno lui"

Dopo il gol segnato nel weekend al WBA, l'attaccante belga ha chinato la testa senza esultare.

17 condivisioni 2 commenti

di

Share

La pessima prestazione nel derby di Manchester lo ha catapultato quasi involontariamente all'interno di un vortice di critiche e polemiche, dal quale sarà difficile liberarsi. Oltre all'errore decisivo in occasione del gol del definitivo 1-2 di Otamendi, che ha permesso al Manchester City di consolidare il primato in Premier League, Romelu Lukaku ha calciato addosso a Ederson il pallone del possibile 2-2, rendendo vano ogni altro tentativo dei compagni nei minuti finali di partita. 

Il mancato apporto in zona offensiva dell'attaccante belga, in quella che è da considerarsi la partita più importante della stagione in Premier League, ha lasciato l'amaro in bocca ai tanti tifosi che in lui avevano riposto le proprie speranze. Battere i Citizens all'Old Trafford, era l'occasione giusta per i Red Devils per riaprire il campionato e provare a porre fine a un'egemonia alla quale gli uomini di Guardiola non sembrano voler rinunciare. 

Nel weekend, a riprova del fatto che spesso le critiche stimolano i giocatori a dare il meglio di loro stessi, Lukaku è stato uno dei trascinatori assoluti nell'1-2 con il quale il Manchester United ha espugnato il campo del West Bromwich Albion. Ma in occasione gol del momentaneo 0-1, un'esultanza forse un po' troppo contenuta ha scatenato le ire di alcuni ex giocatori, oggi commentatori sportivi per le tv britanniche. 

La mancata esultanza di Lukaku contro il WBA

Premier League, segna e non esulta: Lukaku nella polemica

Credete che non abbia esultato solamente perché sta vivendo un periodo di crisi in zona gol? Nah, non ci credo. Anche la scorsa settimana dopo il gol al Bournemouth non sembrava molto entusiasta. Non è che se ti criticano  allora hai la licenza di non esultare. Lo devi fare per la squadra e per quei tifosi che sono venuti allo stadio per vederlo giocare. 

Con queste parole Gary Neville ha commentato la mancata esultanza di Lukaku dopo il gol segnato domenica pomeriggio contro il WBA.

Gary Neville e Jamie Carragher commentano una partita da inviati

Ancora più duro, invece, il commento di Jamie Redknapp, figlio di Harry e da anni commentatore sportivo per Sky Sports.

Non capirò mai chi non esulta dopo un gol. Vieni pagato fior fior di milioni per rappresentare il Manchester United e dopo un gol non esulti? È ridicolo. Darei qualsiasi cosa pur di trovarmi nella sua situazione e segnare un gol per i miei tifosi. La storia delle critiche è irrilevante.

Mourinho spegne le polemiche: "Se non esulto io non lo fa nemmeno lui"

A fare da pompiere arriva lo Special One, che interpellato sulla questione e fiutando sul nascere una polemica che non avrebbe fatto bene né a Lukaku, né alla squadra, ha commentato:

Penso che non abbia esultato per  due ragioni: una, il suo amore da West Bromwich Albion. Qui lo hanno aiutato a crescere e lo hanno fatto sentire a casa, ed è qui che è esploso in Premier League.

Poi ha aggiunto, in tipico stile Mourinho:

Mi ha guardato e io non ho festeggiato, così avrà pensato: se non festeggia lui, allora perché dovrei io? Se segniamo un gol all'ultimo minuto, mi vedrai sicuramente correre per il campo come un matto, ma se il gol dell'1-0 arriva al minuto 20, c'è molto da giocare... e allora giochiamo.

Coppa di Lega domani in diretta su FOX Sports

Lukaku, prima di tornare a giocare in Premier League, avrà l'occasione di rifarsi già da questa settimana, quando il suo Manchester United si giocherà l'accesso alle semifinali di Coppa di Lega contro il Bristol City, oggi terzo in Championship e tra le favorite alla promozione. L'appuntamento è per domani alle 20.45 su FOX Sports.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.