Bundesliga, Lipsia-Hertha 2-3: Selke e Kalou sbancano la Red Bull Arena

Doppietta del centravanti e gol dell'ivoriano, non bastano Orban e Halstenberg. Hasenhüttl fallisce il sorpasso, lo Schalke rimane secondo.

6 condivisioni 1 commento

di

Share

Secondo posto, missione fallita. Il Lipsia perde in casa nella domenica di Bundesliga, l'Hertha vince 3-2. Una doppietta di Selke e il gol di Kalou valgono il secondo successo di fila, la rimonta dei padroni di casa è solo parziale con Orban e Halstenberg. La squadra di Dárdai passa con un uomo in meno per più di 80 minuti.

Hertha, due gol e un'espulsione

Occasione d'oro per la squadra di Hasenhüttl, che può tornare al secondo posto davanti allo Schalke. Gli ospiti, invece, vogliono dare continuità alla vittoria sull'Hannover e lo dimostrano già dopo 5 minuti. Esswein mette una palla arretrata dalla destra, Selke si coordina e piazza il destro sotto l'incrocio per il vantaggio dell'Hertha. La reazione del Lipsia non si fa attendere, Werner si invola verso la porta ma Torunarigha lo stende: chiara occasione da gol, rosso diretto.

Per Pal Dárdai un uomo in meno, ma la stessa cattiveria: dopo la conclusione imprecisa di Halstenberg, arriva il 2-0. Punizione di Lazaro dalla destra, Kalou attacca lo spazio sul primo palo e firma il raddoppio di testa. I padroni di casa accusano il colpo, ma Demme sfiora il gol: il suo tiro da fuori si stampa sul palo. Werner, poi, manda alto un buon pallone: è l'ultima occasione prima dell'intervallo.

Lipsia, troppo tardi

Nella ripresa ci si attende la furia del Lipsia, invece l'Hertha chiude i conti. Selke impegna Gulácsi dal limite dell'area, Maier si avventa sul pallone ma la difesa salva sulla linea. Per il 3-0 è solo questione di tempo: stavolta l'assist di Lazaro è per Selke, che con un destro al volo mette in rete il calcio d'angolo battuto dall'austriaco. La prima risposta arriva da Naby Keita, che prova a spaventare Jarstein con un tiro centrale. Quella più concreta, però, è di Orban: Bruma mette al centro dalla destra, il centrale difensivo colpisce di testa e firma l'1-3. Nel finale ci prova Augustin, ma Jarstein gli sbarra la strada. Nulla può, però, sullo stacco di Halstenberg: 3-2 in pieno recupero, ma non c'è più tempo.

L'Hertha si risolleva definitivamente con la seconda vittoria consecutiva e sale al nono posto con 24 punti. Occasione persa per il Lipsia, che invece rimane a quota 28 dietro lo Schalke e alla pari con Borussia Dortmund, Bayer Leverkusen e Borussia Mönchengladbach.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.