Bundesliga, Lipsia-Hertha 2-3: Selke e Kalou sbancano la Red Bull Arena

Doppietta del centravanti e gol dell'ivoriano, non bastano Orban e Halstenberg. Hasenhüttl fallisce il sorpasso, lo Schalke rimane secondo.

6 condivisioni 1 commento 5 stelle

di

Share

Secondo posto, missione fallita. Il Lipsia perde in casa nella domenica di Bundesliga, l'Hertha vince 3-2. Una doppietta di Selke e il gol di Kalou valgono il secondo successo di fila, la rimonta dei padroni di casa è solo parziale con Orban e Halstenberg. La squadra di Dárdai passa con un uomo in meno per più di 80 minuti.

Hertha, due gol e un'espulsione

Occasione d'oro per la squadra di Hasenhüttl, che può tornare al secondo posto davanti allo Schalke. Gli ospiti, invece, vogliono dare continuità alla vittoria sull'Hannover e lo dimostrano già dopo 5 minuti. Esswein mette una palla arretrata dalla destra, Selke si coordina e piazza il destro sotto l'incrocio per il vantaggio dell'Hertha. La reazione del Lipsia non si fa attendere, Werner si invola verso la porta ma Torunarigha lo stende: chiara occasione da gol, rosso diretto.

Per Pal Dárdai un uomo in meno, ma la stessa cattiveria: dopo la conclusione imprecisa di Halstenberg, arriva il 2-0. Punizione di Lazaro dalla destra, Kalou attacca lo spazio sul primo palo e firma il raddoppio di testa. I padroni di casa accusano il colpo, ma Demme sfiora il gol: il suo tiro da fuori si stampa sul palo. Werner, poi, manda alto un buon pallone: è l'ultima occasione prima dell'intervallo.

Lipsia, troppo tardi

Nella ripresa ci si attende la furia del Lipsia, invece l'Hertha chiude i conti. Selke impegna Gulácsi dal limite dell'area, Maier si avventa sul pallone ma la difesa salva sulla linea. Per il 3-0 è solo questione di tempo: stavolta l'assist di Lazaro è per Selke, che con un destro al volo mette in rete il calcio d'angolo battuto dall'austriaco. La prima risposta arriva da Naby Keita, che prova a spaventare Jarstein con un tiro centrale. Quella più concreta, però, è di Orban: Bruma mette al centro dalla destra, il centrale difensivo colpisce di testa e firma l'1-3. Nel finale ci prova Augustin, ma Jarstein gli sbarra la strada. Nulla può, però, sullo stacco di Halstenberg: 3-2 in pieno recupero, ma non c'è più tempo.

L'Hertha si risolleva definitivamente con la seconda vittoria consecutiva e sale al nono posto con 24 punti. Occasione persa per il Lipsia, che invece rimane a quota 28 dietro lo Schalke e alla pari con Borussia Dortmund, Bayer Leverkusen e Borussia Mönchengladbach.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.