Serie A, Allegri: "Dybala? Difficile giochi. Non sono cane da guardia"

L'allenatore della Juventus alla vigilia della trasferta di Bologna parla della Joya e aggiunge: "Forse ha abituato tutti troppo bene".

30 condivisioni 8 commenti

di

Share

Non è un periodo felice quello che sta attraversando Paulo Dybala. Alle parole del dirigente bianconero Pavel Nedved, che aveva invitato il numero 10 della Juventus a fare maggiori sacrifici nella vita privata, si aggiungono quelle del suo allenatore Massimiliano Allegri alla vigilia della trasferta di Bologna, dove la Vecchia Signora sarà di scena nella 17^ giornata di Serie A.

A precisa domanda sulle possibilità di un ritorno tra i titolari di Dybala nella sfida del Dall'Ara dopo la panchina di sette giorni fa nello 0-0 dell'Allianz Stadium contro l'Inter, l'allenatore bianconero ha risposto lasciando pochi spazi ai dubbi:

Al momento è difficile che domani giochi, ma tutto dipende da quanti centrocampisti userò. Bisogna mettersi in discussione tutti i giorni, non basta quello che si è fatto nel passato.

Chiaro il riferimento alla differenza di rendimento della Joya argentina tra la prima parte della stagione 2017/2018, quando era andato a segno 7 volte nelle prime 4 partite di Serie A, e il momento che oggi Dybala attraversa. Da circa un mese e mezzo il 24enne di Laguna Larga gioca al di sotto delle sue potenzialità, segnando appena due reti nelle ultime 10 partite di campionato e senza trovare alcun centro nel girone di Champions League.

Serie A, Dybala "rimandato" da Allegri: panchina anche a Bologna?

Zollette di zucchero per Alex Sandro, tiratina di orecchie a fin di bene per Dybala. Nel menù pre-Bologna di Massimiliano Allegri c'è stato spazio in particolare per i due mancini sudamericani, meno decisivi del solito sin qui in Serie A e in Champions League con la maglia della Juventus. 

Paulo è un ragazzo straordinario ma ha sempre dei margini di crescita. I consigli, se accettati, non possono che fargli bene: ora non è nella miglior condizione fisica, ma sono momenti che capitano a tutti. La vita privata di Dybala? Ognuno si deve saper gestire la vita privata, perché i ragazzi sono dei professionisti. Io faccio l’allenatore, non il cane da guardia.

Paulo Dybala è entrato nel finale contro l'Inter: panchina anche a Bologna?
Paulo Dybala è entrato nel finale contro l'Inter: panchina in vista anche a Bologna?

Il messaggio di Allegri è chiaro: non c'è un problema Dybala e non ci sarà nemmeno se l'argentino non dovesse essere impiegato dal 1' in quel di Bologna, dove la Juventus sarà chiamata a proseguire nella rincorsa alla vetta della Serie A. Parola del suo allenatore:

Se andrà in panchina non sarà il primo, né l’ultimo. È successo anche a Manduzkic, Higuain, Alex Sandro e prima ancora a Vidal, Pogba e Pirlo. La ricetta è molto semplice: c’è solo allenarsi bene e  concentrarsi su quello che c’è da fare.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.