Tottenham, il nuovo stadio prende forma: si lavora 24 ore al giorno

Più di mille persone lavorano senza interruzione 24 ore al giorno e 7 giorni su 7: l'obiettivo è che l'impianto sia pronto per l'inizio della prossima stagione.

26 condivisioni 13 commenti

di

Share

La stagione 2017/2018 ci ha regalato un Tottenham a due facce, quasi inedito rispetto a quello della scorsa stagione. In Premier League stenta a decollare (gli Spurs stazionano al quarto posto a pari punti con Liverpool e Burnley), in Champions League sono arrivate invece le soddisfazioni maggiori. Le vittorie casalinghe contro Borussia Dortmund e Real Madrid hanno rilanciato la squadra di Pochettino che è riuscita a strappare il primo posto del girone proprio ai campioni d'Europa in carica.

Un cambiamento radicale rispetto alla scorsa stagione, quando il Tottenham, sebbene in Premier League non giocasse ancora a Wembley, non era nemmeno riuscito a passare il girone europeo, conquistando invece il secondo posto in campionato e concludendo da imbattuto (tra le mura amiche) l'ultima annata di sempre a White Hart Lane. 

Il 2018 dovrebbe però restituire una casa al Tottenham grazie al completamento e all'inaugurazione del nuovo stadio (ancora in fase di costruzione), che sorgerà proprio sulle ceneri del vecchio White Hart Lane. Per far sì che tifosi e appassionati seguano costantemente lo stato dei lavori e rimangano aggiornati su tutto ciò che accade in quel limbo del nord di Londra, il club ha creato un profilo Twitter apposito che tramite foto e video, regala ogni settimana nuovi scorci e timelapse sull'avanzamento dei lavori di costruzione. 

Tottenham, il nuovo impianto costerà 1 miliardo di sterline

Ogni giorno della settimana più di 1000 persone si alternano nel cantiere sul quale sta per materializzarsi il nuovo stadio del Tottenham. Già a partire dall'inizio della prossima stagione Pochettino e i suoi ragazzi dovrebbero tornare a farla da padrone in quella zona di Londra che dal 1899 decine di migliaia di tifosi hanno avuto la fortuna di chiamare "casa".

Questa assoluta esigenza di vedere lo stadio concluso entro la prossima estate, ha obbligato la società a far fronte ad alcune spese extra che hanno di conseguenza aumentato sensibilmente il costo dei lavori. Da una stima di circa 7/800 milioni di sterline, il conto ha da poco toccato quota 1 miliardo di sterline. 

I lavori del nuovo stadio del Tottenham

Non appena i lavori saranno completati, la sfida del club sarà quella di trovare un numero soddisfacente di sponsor, così da ricoprire totalmente (o almeno in buona parte) l'assurda cifra per i lavori maturata in questi mesi e destinata ad aumentare qualora gli imprevisti dovessero aumentare nei primi mesi del 2018. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.