Serie A, Inzaghi e la Lazio sorridono: è tornato Felipe Anderson

Contro il Cittadella il brasiliano ha ritrovato sia la maglia da titolare che il gol.

10 condivisioni 2 commenti

di

Share

Nel commentare l'ottimo inizio di stagione da parte della Lazio sia in Serie A che in Europa League, era praticamente impossibile chiudere il discorso senza la frase: "E pensare che non hanno ancora Felipe Anderson".

I risultati positivi della squadra di Inzaghi in questi primi mesi dell'annata 2017/2018 erano infatti impreziositi dal fatto che il tecnico biancoceleste non ha mai avuto a disposizione il talento brasiliano fino all'inizio di dicembre.

Nel giro di 7 giorni però, Felipe Anderson è rientrato fra i convocati e ha rivisto il campo dopo la lunga assenza dovuta a problemi muscolari. E ieri sera in Coppa Italia il numero 10 ha ritrovato sia una maglia da titolare che il gol.

Serie A, la Lazio ritrova Felipe Anderson

Il calvario di Felipe Anderson è terminato ufficialmente il 7 dicembre, giorno in cui si è riunito ai suoi compagni per la partita di Europa League contro lo Zulte Waregem. In Belgio ha ritrovato il campo dopo ben 7 mesi. Quattro giorni dopo c'è stato il rientro in Serie A nella sconfitta contro il Torino, ma in entrambi i casi il brasiliano è partito dalla panchina.

Ieri sera invece ha giocato titolare nell'incontro di Coppa Italia con il Cittadella e ha mostrato sprazzi che hanno ricordato ai suoi tifosi il Felipe Anderson di un anno e mezzo fa, trovando anche la rete del 2-0. Inzaghi sa che Anderson non ha ancora i 90 minuti delle gambe e lo ha sostituito al 18esimo del secondo tempo, ma l'allenatore della Lazio può finalmente sorridere per il recupero di uno dei suoi giocatori più talentuosi.

Prima del suo lungo stop, Felipe Anderson è stato uno degli artefici del grande finale della Lazio nella scorsa stagione, in cui il classe '93 trovò la sua collocazione nell'ormai classico 3-5-1-1 biancoceleste dietro a Ciro Immobile.

E proprio l'assenza del centravanti della Nazionale in campionato potrebbe dargli un'altra chance: contro l'Atalanta, infatti, Inzaghi dovrebbe schierare Caicedo al posto dello squalificato Immobile, ma chissà che la prestazione del suo numero 10 non lo abbia convinto a dargli una maglia da titolare in Serie A che gli manca dallo scorso maggio. Che parta dal primo minuto o meno, però, la Lazio e i suoi tifosi possono dare finalmente il bentornato a uno dei giocatori più importanti della loro squadra.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.