Serie A, Inzaghi e la Lazio sorridono: è tornato Felipe Anderson

Contro il Cittadella il brasiliano ha ritrovato sia la maglia da titolare che il gol.

10 condivisioni 2 commenti 0 stelle

di

Share

Nel commentare l'ottimo inizio di stagione da parte della Lazio sia in Serie A che in Europa League, era praticamente impossibile chiudere il discorso senza la frase: "E pensare che non hanno ancora Felipe Anderson".

I risultati positivi della squadra di Inzaghi in questi primi mesi dell'annata 2017/2018 erano infatti impreziositi dal fatto che il tecnico biancoceleste non ha mai avuto a disposizione il talento brasiliano fino all'inizio di dicembre.

Nel giro di 7 giorni però, Felipe Anderson è rientrato fra i convocati e ha rivisto il campo dopo la lunga assenza dovuta a problemi muscolari. E ieri sera in Coppa Italia il numero 10 ha ritrovato sia una maglia da titolare che il gol.

Serie A, la Lazio ritrova Felipe Anderson

Il calvario di Felipe Anderson è terminato ufficialmente il 7 dicembre, giorno in cui si è riunito ai suoi compagni per la partita di Europa League contro lo Zulte Waregem. In Belgio ha ritrovato il campo dopo ben 7 mesi. Quattro giorni dopo c'è stato il rientro in Serie A nella sconfitta contro il Torino, ma in entrambi i casi il brasiliano è partito dalla panchina.

Ieri sera invece ha giocato titolare nell'incontro di Coppa Italia con il Cittadella e ha mostrato sprazzi che hanno ricordato ai suoi tifosi il Felipe Anderson di un anno e mezzo fa, trovando anche la rete del 2-0. Inzaghi sa che Anderson non ha ancora i 90 minuti delle gambe e lo ha sostituito al 18esimo del secondo tempo, ma l'allenatore della Lazio può finalmente sorridere per il recupero di uno dei suoi giocatori più talentuosi.

Prima del suo lungo stop, Felipe Anderson è stato uno degli artefici del grande finale della Lazio nella scorsa stagione, in cui il classe '93 trovò la sua collocazione nell'ormai classico 3-5-1-1 biancoceleste dietro a Ciro Immobile.

E proprio l'assenza del centravanti della Nazionale in campionato potrebbe dargli un'altra chance: contro l'Atalanta, infatti, Inzaghi dovrebbe schierare Caicedo al posto dello squalificato Immobile, ma chissà che la prestazione del suo numero 10 non lo abbia convinto a dargli una maglia da titolare in Serie A che gli manca dallo scorso maggio. Che parta dal primo minuto o meno, però, la Lazio e i suoi tifosi possono dare finalmente il bentornato a uno dei giocatori più importanti della loro squadra.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.