Maradona su Cristiano Ronaldo: "Cruijff e Di Stefano erano più forti"

Maradona risponde a Cristiano Ronaldo che nei giorni scorsi si era auto-incoronato miglior giocatore della storia del calcio: "Cruijff e Di Stefano erano meglio".

32 condivisioni 63 commenti

di

Share

Chi sostiene che Cristiano Ronaldo o Lionel Messi siano i migliori della storia, forse non si è mai posto una domanda. Come si fa a considerare un giocatore il migliore di sempre, se non siamo nemmeno sicuri sia il migliore della sua epoca? È proprio il dualismo che c'è fra i due che non può renderli i migliori di sempre.

Eppure settimana scorsa, quando è andato a ritirare il suo quinto Pallone d'Oro, Cristiano Ronaldo ha detto chiaro e tondo di considerarsi il più forte di sempre. Comprensibile, perché i suoi numeri sono eccezionali, ma i campioni del passato considerati su quel livello erano, per distacco, i migliori della loro epoca. Lui no.

Per questo Diego Armando Maradona, uno che il più forte di sempre per molti che lo hanno visto giocare lo è davvero, ha voluto fare una precisazione. Non si è offeso, perché è giusto che Cristiano Ronaldo, specie fino a quando è in attività, si senta il migliore se non altro per spronarsi. Ma Diego apprezza comunque più altri giocatori.

Vota anche tu!

Cristiano Ronaldo è il migliore della storia del calcio?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Maradona risponde a Cristiano Ronaldo

Sia chiaro: che Cristiano Ronaldo sia un giocatore straordinario, fra i migliori di sempre, non lo mette in dubbio nessuno e lo dimostrano i suoi numeri, i suoi trofei, e i suoi record. Maradona però non lo considera il migliore di sempre. In un'intervista rilasciata ad As, scherzando, ha risposto alle ultime dichiarazioni del portoghesi:

Dite a Ronaldo di non scherzare (ride, ndr). Per me i migliori sono stati Alfredo Di Stéfano e Cruijff. Messi per esempio è al livello di Cristiano Ronaldo. Leo però non è carismatico come lo ero io. Non può tenere discorsi motivazionali per i compagni come facevo io.

Maradona però sa che Cristiano Ronaldo merita di essere inserito nell'Olimpo del calcio. Anche perché sono anni che è decisivo. Con il Real Madrid e, ovviamente, anche con il Portogallo.

Una cosa che gli riconosco è che quando la squadra ha bisogno di lui, lui c'è. È una qualità che hanno in pochi. Dopo Cruijff non c'erano molti atleti con questa caratteristica.

Questione di gusti insomma. Ronaldo merita di essere paragonato a Cruijff, a Di Stefano, a Maradona e agli altri che hanno fatto la storia.

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.