Barcellona, Bartomeu: "Abbiamo preso decisioni che non sono piaciute"

Bilancio di fine anno in casa blaugrana: dodici mesi difficili, fuori e dentro il rettangolo di gioco.

5 condivisioni 0 commenti 0 stelle

Share

Nel tradizionale incontro prima delle festività natalizie, il presidente del Barcellona Bartomeu ripercorre a ritroso il 2017. Dodici mesi 'intensi' come li definisce lo stesso numero 1 blaugrana, sia dal punto di vista sportivo che extra-calcistico:

Sappiamo di aver preso decisioni che non sono piaciute, ma nonostante tutte queste difficoltà, che sono molte, la dirigenza ha cercato di fare le cose ragionando con calma. Mi riferisco alla partenza di Luis Enrique, l'arrivo di Valverde, l'addio di Neymar, l'adeguamento del Camp Nou, la questione della Catalogna.

Barcellona: un 2017 da lasciarsi alle spalle

Nonostante tutte queste difficoltà, il Barcellona è riuscito a mantenere la rotta in campo, superando i gironi di Champions League senza troppi problemi, e portandosi in testa alla Liga con un buon margine di vantaggio sulle inseguitrici. 

Il Barcellona continua a crescere come brand, come famiglia e come club: siamo consapevoli dei tempi di crisi in cui viviamo. Speriamo che il 2018 sia migliore del 2017

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.