Stadio Roma: la lettera di Pallotta ai tifosi giallorossi

Il presidente del club ha scritto ai tifosi dopo l'approvazione del progetto del nuovo stadio: "È stato come se un peso enorme mi venisse tolto dalle spalle".

5 commenti

di - | aggiornato

Share

Il 5 dicembre rimarrà a lungo nella storia della Roma oltre che ovviamente nei ricordi del suo presidente James Pallotta. Alla squadra, quella sera, bastava battere con qualunque punteggio il Qarabag per avere la matematica certezza del primo posto nel girone di Champions League e, proprio mentre si apprestava a seguire il match, il massimo dirigente giallorosso ha ricevuto la telefonata che aspettava.

Nella tarda serata infatti, a poco più di un'ora dalla partita, la Conferenza dei Servizi aveva dato parere positivo nei confronti del progetto del nuovo stadio del club che sorgerà nella zona di Tor di Valle, al termine di un iter che era cominciato esattamente cinque anni fa.

Una tappa fondamentale per il futuro della società capitolina, ma anche per tutta l'Urbe, come si era affrettata a segnalare con un tweet la sindaca di Roma Virginia Raggi: 

Uno stadio fatto bene, un grande risultato per la città.

Stadio Roma: Pallotta scrive ai tifosi

Felice per l'approvazione del progetto del nuovo stadio, Pallotta ha utilizzato le colonne del Corriere dello Sport per condividere la sua gioia con i tifosi della Roma:

È stato come se un peso enorme mi venisse tolto dalle spalle. Ho sempre creduto che il progetto sarebbe stato approvato e, saputa la notizia, ero contento soprattutto per i tifosi perché questo è il loro stadio

Ma lo sguardo del presidente della Roma è già ovviamente volto al futuro e a quello che la costruzione del nuovo stadio consentirà:

Con la nuova struttura, incluso il complesso dedicato all'intrattenimento, potremo aumentare i nostri ricavi e investire ancora di più in termini di giocatori, per far sì che i tifosi della Roma abbiano più possibilità di vedere vincere la propria squadra.

James Pallotta
Il presidente della Roma Pallotta

Maniche rimboccate, insomma, perché il difficile comincia adesso. Approvato il progetto, infatti, bisogna trovare il denaro per portarlo avanti. La prima mossa di Pallotta, secondo Milano Finanza, è stata l'apertura di una trattativa con Goldman Sachs per ottenere una linea di credito che dovrebbe aggirarsi intorno ai 300-400 milioni di euro, necessari per coprire una buona parte della spesa per la costruzione del nuovo impianto che avrà 52.500 posti a sedere, estendibili fino a 60mila. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.